venerdì 19 04 24
spot_img
HomeSalernitanaMilan in conferenza stampa: "Siamo delusi, faremo riflessioni"
spot_img

Milan in conferenza stampa: “Siamo delusi, faremo riflessioni”

spot_imgspot_img

É intervenuto in sala stampa l’amministratore delegato della Salernitana Maurizio Milan al termine della gara tra Salernitana e Lecce terminata 0-1 per i leccesi.

Milan in conferenza stampa: “Non escludo nulla”

«Non c’è solo rammarico, che forse è il sentimento più forte che il club ha. Siamo delusi, per una mancata inversione di rotta, su cui non nascondo credevamo molto, soprattutto dopo la campagna di gennaio, sia in termini di persone arrivate e sia sui termini economici. La mia presenza denota che se non c’è qui mister Liverani che le riflessioni saranno riflessioni che faremo con razionalità».

«Forse lasciando l’emotività, vi dirò che ho assistito la partita vicino al presidente Iervolino, quindi la passione c’è ma al momento siamo rammaricati. Faremo una grande riflessione, ma in maniera chiaro dico che va onorato questo campionato, va onorata la piazza, abbiamo molte gare fino alla fine del campionato. La situazione è drammatica, ma la matematica non ci condanna, la maglia andrà rispettata fino all’ultimo. É ovvio che quando c’è una situazione complicata, la società si interroga su alcune scelte. Dovevamo invertire la rotta, ma non ci siamo riusciti, perciò faremo una riflessione ampia. Il campionato prossimo partirà onorando queste ultime. Dobbiamo essere razionali e determinati. Non escludiamo un ritorno di Inzaghi, ovviamente siamo a pochi minuti da una delusione molto forte e in questi momenti parla più la pancia che la testa. Nelle prossime ore sicuramente daremo risposte migliori».

Le riflessioni sul ritiro e sulle parole del Presidente Iervolino

«La settimana di ritiro non è servita, anzi ha creato alcuni disagi. Ci prenderemo qualche ora per capire tutta la situazione. Non abbiamo iniziato ancora nessuna riflessione, il presidente ha un dialogo immediato e diretto con la squadra, poche settimane fa è venuto al centro sportivo, prima della partita ha parlato con i capitani lasciando un messaggio d’incoraggiamento. Non abbiamo parlato con la squadra post match. Noi non ci arrendiamo, c’è sempre grande voglia di costruire, lo dobbiamo per la città e per la tifoseria e per il rispetto anche di tantissimi investimenti fatti. Il messaggio che arriva da parte mia é di un gruppo fortemente demotivato, a fatica trova una motivazione, una propositività, nemmeno dopo il terzo cambio in panchina riesce ad essere gruppo. Ci sono singoli che hanno caratteristiche importanti, ripartiremo da questo, troveremo una chiave che sia una chiave che ci possa permettere di affrontare le prossime partite e la prossima stagione».

Chiusura dignitosa e il futuro del club

«Sarà sicuramente una chiusura dignitosa e una pronta ripartenza. Noi ci crediamo fin quando la matematica non ci condanna ci crediamo, ma dobbiamo essere coerenti. Rispetto per il Lecce, ma non credo che sia stata una squadra imbattibile. Una società come questa che fa della programmazione uno dei suoi elementi principali, mancano tante partite ma dobbiamo ripartire. Il come ve lo diremo nei prossimi giorni». 

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari