mercoledì, Aprile 14, 2021
Funshopping.it il centro commerciale on line dove acquistare migliaia di prodotti a prezzi scontati
Home Esclusive Lecce-Salernitana, doppio ex Polenghi: "Piazze importanti, complimenti a Castori"

Lecce-Salernitana, doppio ex Polenghi: “Piazze importanti, complimenti a Castori”

In occasione della sfida di venerdì sera, in programma al “Via del mare”, che vedrà Lecce e Salernitana contendersi punti importanti in chiave promozione, abbiamo intervistato il doppio ex dell’incontro Tiziano Polenghi.

Lecce-Salernitana, Polenghi: “Salerno piazza che da stimoli “

Per Tiziano Polenghi, attuale tecnico dell’Under-16 dell’Inter, quelle di Lecce e Salernitana sono state due tappe fondamentali ed importanti per la sua carriera di calciatore.

Ai due sodalizi sono legati i suoi esordi nei due massimi campionati nazionali, con quella granata fa il suo esordio tra i cadetti e con la casacca giallorossa esordisce in massima serie.

Classe ’78, difensore con il vizio del goal, cresciuto nelle giovanili dell’Inter. Inizia la sua carriera tra i professionisti con il Castel di Sangro, per poi passare al Novara, con il quale milita per ben sei anni, prima di trasferirsi nel gennaio 2005 alla Salernitana.

Una stagione importante a Salerno, che gli da possibilità, di mettersi in mostra, nel calcio che conta. L’anno seguente, causa anche il fallimento della società di Aniello Aliberti, il calciatore lombardo, si trasferisce a Lecce, avendo così la possibilità di esordire in Serie A.

Tiziano Polenghi a Salerno nella stagione 2004-2005, che ricordo ha di quell’annata?

«A Salerno è stato il mio primo campionato in una categoria importante, venivo da diversi campionati in C a Novara. Quella di Salerno è una piazza importantissima per la categoria, e in quel frangente non stava vivendo un buon momento, riuscimmo a salvarci riavvicinando anche la tifoseria ma purtroppo servì a poco, perché nonostante la salvezza ottenuta sul campo per vicende extracalcistiche la Salernitana è dovuta ripartire dalle serie inferiori».

A Lecce, invece, quattro anni anni con epiloghi ben diversi.

«Sono state entrambe due tappe importanti per la mia carriera da calciatore. A Lecce ho vissuto quattro anni, dove per la prima volta ho giocato in Serie A. Ho passato due anni nella massima serie, ho vinto un campionato di Serie B. Ci sono tante analogie in comune tra le due piazze, entrambe sono città ,calde e passionali, che vivono il calcio sette giorni su sette. Certo ci sono, anche, difficoltà legate a questo ma per un calciatore giocare in determinate piazza è una cosa che dà tanti stimoli».

Venerdì al “Via del mare” di giocherà una sfida importante tra le sue due ex compagini. Una segna tanto e l’altra subisce poco.

«Ho visto alcune partite di entrambe le squadre. La Salernitana è una squadra molto pragmatica, concede poco all’avversario ed è brava a capitalizzare le occasioni che si crea. Castori sta facendo un ottimo lavoro, un grande merito per aver finora valorizzato al massimo i calciatori. Dall’altra parte il Lecce è una squadra che cerca di sfruttare al massimo le sue qualità nel reparto avanzato, tralasciando a volte il reparto difensivo. Non sarà una partita difficile per entrambe le squadre, non manca molto alla fine del campionato e questi punti potrebbero essere decisivi a fini della classifica finale».

Monza, Lecce e Salernitana, squadre in cui ha giocato, si stanno giocando il secondo posto, chi vede favorita per il rush finale?

«Una bella domanda! A queste aggiungerei anche il Venezia, dove non ho giocato, ma è una squadra che fa un bel calcio; per organico invece ,penso, che abbia qualcosa in più il Monza. Tolto l’Empoli che per quanto dimostrato fino ad ora meriti il primo posto, sono convinto che queste quattro squadre se la giocheranno fino all’ultima giornata per il secondo posto, sarà un finale di campionato avvincente».

Un suo pronostico per la sfida di venerdì?

«Dico pareggio e spero che entrambe, chi direttamente e chi tramite play-off riescano a centrare l’obbiettivo promozione. Sono due piazze a cui sono legato tantissimo, città stupende, gente fantastica e due tifoserie che meritano sicuramente palcoscenici importanti».


Potrebbe interessarti anche:

 

 

 

- Advertisment -Maurizio Basso candidato a sindaco di Salerno

SpiritoPelletterie.it lo store on line di borse ed accessori di pelletteria dei marchi Piquadro, Gabs, Trussardi, Kway, Emporio Armani

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Salernitana, l’ex Walter Lopez: “Vedo tutte le partite, sono il primo a tifare Salernitana”

Ai microfoni di "SeiTv" è intervenuto l'ex difensore della Salernitana Walter Lopez. L'uruguayo non ha nascosto il dispiacere per aver dovuto lasciare Salerno e...

Salernitana-Venezia: focus su Youssef Maleh, giovane nel giro dell’Under-21

Il prossimo match per la Salernitana sarà contro il Venezia, una sfida delicata in ottica promozione per entrambe le squadre. Tra le file degli...

Nocerina-Monterosi: termina 1-1 la gara del Pasquale Novi

Oggi allo stadio Pasquale Novi si sfidano Nocerina e Monterosi, match valido la giornata 26 del campionato di Serie D, Girone G. Nocerina-Monterosi: la cronaca...

Serie B: stabilite le date di playoff e playout ed assegnati i diritti televisivi 2021-2024

Nella mattinata odierna la Lega Serie B ha comunicato le date di playoff e playout. Nell'assemblea, tenutasi in videoconferenza, sono state anche confermate le...

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: