mercoledì 24 07 24
spot_img
HomeSalernitanaLazzeri a Destinazione Arechi su RCS75: "Thiago Motta a rischio"
spot_img

Lazzeri a Destinazione Arechi su RCS75: “Thiago Motta a rischio”

spot_img
spot_img

Vigilia di campionato tra Spezia e Salernitana, match valido per la settima giornata del campionato di Serie A: si discuterà della gara di domani a Destinazione Arechi su RCS75, visibile in streaming e sulle frequenze FM 103.2 e 92.8.

Destinazione Arechi su RCS75

Domani alle ore 15:00 allo stadio Picco ci sarà l’anticipo della settima giornata del campionato di Serie A tra Spezia e Salernitana. Il nostro Francesco Di Pasquale è il conduttore della trasmissione Destinazione Arechi in radiovisione su live.radiocastelluccio.com. Ospite della puntata il giornalista Enrico Lazzeri,
Direttore di SpeziaCalcioNews che ci parlerà degli ultimi dubbi di mister Thiago Motta in vista della gara di domani.

Per Thiago Motta la gara di domani sarà già un importante crocevia?

«Quando non si fanno risultati l’allenatore è tra i primi che paga. Però, la situazione dello Spezia è particolare mancano tanti calciatori all’appello».

Spezia falcidiato dagli infortuni: si ritorna sul mercato pensando a Musacchio oppure Thiago Motta potrebbe dare una chance al giovane difensore della Primavera, il classe 2003 Nicolò Bertola?

«Il discorso mercato è difficile, lo Spezia smentisce tutto. E chiaro che si è complicata la situazione in difesa con l’infortunio di Erlic e Hristov. I centrali sono rimasti due tra cui sostituirà Bastoni. Domani mister Motta in difesa potrà mettere probabilmente un esterno alto in difesa come Gyasi. C’é ancora indecisione per far esordire Bertola».

Onore ai tifosi dello Spezia per la media presenze nonostante gli stadi riempibili a metà: i tifosi spezzini si sono registrati sugli spalti al 96% quasi al pari dell’Inter Campione d’Italia…

«La situazione dello stadio Picco non è dei migliori vista la capienza. Abbiamo grandi numeri d’affluenza, nonostante abitiamo in una città piccola. La passione c’è ed è una cosa che accomuna le due tifoserie. La tifoseria spezzina è paragonata a quelle del sud per via dell’attaccamento alla maglia».


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Ugo D'Amico
Ugo D'Amico
Classe 1996, giornalista pubblicista dal 2022 e prossimo alla laurea in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Nato praticamente con una palla tra i piedi, ma vista la scarsa qualità il sogno ora è di raccontare le mille emozioni che regala quel magico prato verde. Sono cresciuto seguendo le gesta di: Del Piero, Buffon, Ronaldo, Messi e tanti altri. Appassionato di calcio locale, passione che permette di capire a 360° le innumerevoli sfaccettature che sono presenti in questo fantastico mondo.
spot_img

Notizie popolari