martedì 25 01 22
Pclove.it vendita on line di notebook, computer, pc all in one, laptop, pc nuovi on box ed usati grade A

HomeFrontpageLa Lazio "vola" tre metri sopra il cielo: Salernitana asfaltata all'Olimpico

La Lazio “vola” tre metri sopra il cielo: Salernitana asfaltata all’Olimpico

La Salernitana affronta la Lazio nella dodicesima giornata del campionato di Serie A 2021-2022

Lazio-Salernitana: il riassunto del match

Si alzano alti i cori dell’Olimpico, sia da sponda Lazio che da sponda Salernitana: è una partita molto sentita da entrambi le fazioni, dal tifo ai giocatori in campo. Purtroppo l’animo del match è stato macchiato ancor prima del fischio d’inizio per un’aggressione a due tifosi granata.

PRIMO TEMPO

Squadre in campo all’Olimpico di Roma accompagnate da un tifo assordante. Il tifo carica subito i padroni di casa che provano ad impensierire subito la difesa granata. Ci prova la Lazio con uno scambio Pedro-Milinkovic Savic ma fa buon muro la difesa granata. Brivido sulla punizione di Cataldi che viaggia di poco alle spalle di Belec. Arrivano anche i primi ammoniti della sfida: prima Gyomber per fallo su Pedro, poi Cataldi per una trattenuta.

Prova a prendere le misure la squadra di casa sull’asse Felipe Anderson-Immobile ma quest’ultimo spara su Gyomber che la devia in angolo. Alla mezz’ora iniziano i primi “scontri” di gioco, prima su Ribery poi su Bonazzoli, la Lazio tenta di arginare le ripartenze offensive dei granata.

Al 31’ si sblocca il match: Milinkovic-Savic fa quello che vuole nell’area di rigore, mette in mezzo per Pedro che non ci arriva ma spizza quanto basta per Immobile che di testa la mette dentro! Lazio in vantaggio!
Piove sul bagnato in casa granata: Gyomber perde un sanguinoso pallone cercando il dribbling a liberare ma Pedro è furbo, lo segue, gli ruba il pallone e infila Belec! Raddoppio Lazio!

La Lazio è in partita e con il pacchetto offensivo crea bel gioco e azioni. Su una di queste, a tre minuti dalla fine del primo tempo, Luis Alberto supera con agilità e dribbling tre avversari e si guadagna il calcio di punizione.

SECONDO TEMPO

Comincia in maniera offensiva il secondo tempo all’Olimpico con i granata vicini al gol: cross in mezzo di Ranieri dove sbuca il nuovo entrato Djuric (al posto di Simy) che di testa prende la sfera ma il pallone si stampa sulla traversa. Fa girare palla la Lazio che a tratti sembra voler affondare il colpo ai danni della Salernitana, granata che nella fase offensiva peccano di costruzione e dinamismo. Sostituzione Salernitana: fuori Bonazzoli e Obi, dentro Gondo e Lassana Coulibaly. Ci si mette anche la sfortuna per i granata: Ribery dribbla Cataldi e prova a piazzare il pallone che si stampa sul palo!

Azione in contropiede della Lazio con Felipe Anderson che da destra pesca sulla sinistra un solitario Luis Alberto: lo spagnolo la stoppa di petto, mette a terra e con un tiro piazzato da calcetto infila prima sotto le gambe di Gyomber poi Belec per la terza rete biancoceleste!

La Lazio cambia Luiz Felipe per Patric, Cataldi per Lucas Leiva e Basic per Milinkovic-Savic. La Salernitana cambia Zortea e Schiavone per Veseli e Kechrida. Il tunisino si piazza a centrocampo mentre il rientrante albanese giocherà sulla fascia destra di difesa. Lotta e sbraccia Lassana Coulibaly ma il problema è che l’attacco granata appare totalmente inesistente. Esce Felipe Anderson ed entra Zaccagni. Prova a calare il poker Immobile ma il pallone gira troppo e finisce sul palo. Questa è anche l’ultima azione del match che, senza recupero, termina.


Il tabellino del match

Reti: 31′ Immobile, 36′ Pedro, 69′ Luis Alberto

Salernitana (4-3-1-2): Belec, Zortea, Strandberg, Gyomber, Ranieri, Obi, Di Tacchio, Schiavone, Ribery, Bonazzoli, Simy. A disposizione: Fiorillo, De Matteis, Jaroszynski, Veseli, Bogdan, Djuric, Gondo,  Kechrida, L.Coulibaly, Gagliolo, Delli Carri, Vergani. Allenatore: Stefano Colantuono

Lazio (4-3-3): Reina, Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic, Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto, Pedro, Immobile, Felipe Anderson. A disposizione: Strakosha, Adamonis, Patric, Escalante, Leiva, Akpa Akpro, Romero, Zaccagni, Radu, Moro, Basic, Muriqi. Allenatore: Maurizio Sarri

Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini


I numeri del match

61 39

Possesso palla

5 0

Tiri in porta

7 14

Falli

- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: