giovedì 13 06 24
spot_img
HomeFrontpageI salernitani non brillano nell'ultima di Premier League
spot_img

I salernitani non brillano nell’ultima di Premier League

spot_img
spot_img

Doppiati i campionati europei, i karateka salernitani di nuovo sul tatami per l’ultima tappa della Premier League di karate. I risultati di Anna Pia Desiderio e dei fratelli Daniele e Gianluca De Vivo.

I karateka salernitani nelle retrovie a Casablanca

L’ultima tappa della Premier League, disputata dal 31 maggio al 2 giugno a Casablanca (Marocco), si è conclusa senza guizzi per i karateka salernitani: Anna Pia Desiderio, Daniele e Gianluca De Vivo fuori nei gironi preliminari.

Inserita nel gruppo 1, la campionessa italiana in carica dei 68 kg ha esordito con una sconfitta di misura (2-1) contro l’armena Anita Makyan. Il 2-0 alla polacca Wiktoria Grejner aveva riportato in quota l’atleta dello Shirai Club di San Valentino Torio, ma il suo torneo su è concluso con il 7-6 subito per mano della belga Nesrine Bougrine.


Potrebbe interessarti anche:


Successo per la svizzera Elena Quirici, che ha battuto in finale l’egiziana Hadir Hendy. La francese Thalya Sombe e l’ucraina Elina Sieliemienieva hanno occupato l’ultimo gradino del podio.

Eliminati anche i fratelli De Vivo

Poco fortunata anche la campagna dei fratelli Daniele e Gianluca De Vivo.

Il 21enne dell’Agro – medaglia di bronzo agli ultimi Europei in Croazia – ha collezionato una vittoria e una sconfitta nella prima fase del torneo di kumite (-75 kg): battuto dal giordano Saif Bani Fares per 2-1, il karateka di casa Shirai ha poi sconfitto (5-4) il francese Enzo Berthon, che ha infine passato il turno. Berthon ha peraltro raggiunto la finale del torneo, rimediando un pesante 14-4 dall’egiziano Abdalla Abdelaziz. Sul podio anche il kazako Nurkanat Azhikanov e il belga Quentin Mahauden.

Il fratello maggiore, impegnato nel turno preliminare dei 67 kg, ha esordito con una vittoria sul portoghese Miguel Nunes Ribeiro (5-3) per poi pareggiare la sfida con il tedesco di origini turche Muhammed Özdemir, che ha poi strappato il biglietto per i quarti di finale.

Il giordano Abdel Rahman Almasafta ha conquistato il successo finale, imponendosi per 6-0 sul giapponese Yugo Kozaki. Özdemir ha condiviso la terza casella della classifica con il francese Yanis Tas.

Non ha partecipato alla trasferta marocchina l’ex campione europeo e mondiale dei 60 kg Angelo Crescenzo.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per alcune televisioni locali del Basso Salernitano, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di atletica e ciclismo, per le quali cura anche le attività di ufficio stampa. Già collaboratore fisso del «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni» e di ventiblog.com, attualmente è caporedattore di SalernoSport24 per gli sport di squadra e le discipline olimpiche. Dal 4 dicembre 2023, è iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni in volumi collettanei e su riviste di storia contemporanea. Dalla primavera del 2023 è socio della Società italiana di storia dello sport.
spot_img

Notizie popolari