domenica 21 07 24
spot_img
HomeSalernitanaJuve Stabia-Salernitana, la partita dei tifosi: prevendita e partita da horror
spot_img

Juve Stabia-Salernitana, la partita dei tifosi: prevendita e partita da horror

spot_img
spot_img

Il derby Juve Stabia-Salernitana è stato poco favorevole ai tifosi granata. Tra trasferte inizialmente off limits, diserzione e sonora sconfitta, i circa 180 tifosi granata presenti al “Menti” di Castellammare avrebbero meritato uno spettacolo migliore

Juve Stabia-Salernitana, delusione anche per i tifosi

Poteva andare decisamente molto meglio. La Salernitana, probabilmente rimasta ancora in modalità sosta di campionato, incappa in una prestazione da dimenticare e rimedia due sberle da una Juve Stabia non irresistibile ma concreta. Giornata da dimenticare anche per i pochi tifosi granata presenti sugli spalti. Nonostante la trasferta geograficamente parlando vicina in termini di spostamento, c’è stata una pesante diserzione. Diserzione decisa dai gruppi della Curva Sud per via del caos creato intorno alla libera vendita dei tagliandi.

Alla fine, numeri alla mano, erano poco più di 180 i tifosi della Salernitana presenti allo stadio, una sparuta minoranza sui 4348 totali del Menti. Sparuti anche i cori in favore dei granata che, anche ieri, hanno sentito meno il calore dei tifosi non riuscendo a tirare fuori quello che potevano. Fortunatamente, anzi, come logico dovrebbe essere, non si sono registrati contatti tra le due tifoserie. Nessun problema per l’ordine pubblico, nessuna difficoltà nell’uscire dai varchi dello stadio e civiltà, che almeno sugli spalti, ha vinto. L’unica nota positiva per i cuori granata è stato proprio il rientro a casa, amaro, ma di sicuro più gradevole dello spettacolo visto allo stadio.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img

Notizie popolari