venerdì 09 12 22
HomeEsclusiveIntervista al doppio ex Alfonso Camorani: "È stato bello giocare a Salerno"

Intervista al doppio ex Alfonso Camorani: “È stato bello giocare a Salerno”

- Advertisment -spot_img

In occasione della partita Fiorentina-Salernitana la nostra redazione avuto l’opportunità di intervistare il doppio ex Alfonso Camorani :ex calciatore e ora allenatore del Venafro. Ecco le parole dell’ex centrocampista granata.

Alfonso Camorani: “Salerno ha una splendida tifoseria!”

Alfonso Camorani nasce a Cercola il 21 Febbraio 1978  e durante la sua carriera calcistica ha vestito le maglie di Avellino, Campobasso, Ternana, Teramo, Salernitana, Lecce, Fiorentina e Siena.

Nella stagione 2005 /2006 è ritornato a vestire la maglia del Lecce nella massima serie, successivamente nel gennaio 2007 è passato in comproprietà al Treviso e nell’estate successiva allo Spezia. Nel 2008 ha giocato nel Pescara e nel 2009 al Cassino. Queste alcuni dei club in cui Alfonso Camorani ha percorso la sua carriera calcistica. Attualmente è allenatore di una squadra del Molise.


Ti potrebbero interessare anche:

Quando e com’è nata la sua passione per il calcio?

«La passione per il calcio è nata quando ero piccolino avevo 5 anni . Ho iniziato a giocare per la strada perché non esistevano le scuole di calcio come adesso. Poi piano piano ho iniziato a fare una scuola calcio ed è iniziato il mio percorso da professionista ad Avellino».

Nel corso della sua carriera rivestito la maglia della Salernitana qual è il suo ricordo più bello legato alla maglia granata ?

«È stato indubbiamente l’esordio con la maglia granata. Nulla toglie ad altre società con cui ho giocato ma è bello giocare a Salerno. Ha una tifoseria splendida».

Ieri è stata disputata la partita Fiorentina Salernitana: ci potrebbe dare una sua opinione sulla partita ?

«Sì ,sicuramente la Salernitana veniva da due risultati utili vincendo a Roma con la Lazio e pareggiando  con la Cremonese. Ha incontrato una squadra come la Fiorentina. In casa stava facendo un po’ di fatica la Fiorentina, è stata brava a portare a casa i tre punti, anche se la Salernitana ha fatto la partita sua. Ha fatto un’ottima partita, è stata brava nel pareggio. Per quanto riguarda il cammino che sta facendo la Salernitana, nessuno può dire niente, perché sta facendo un ottimo campionato. Ha un grande allenatore come Davide Nicola e poi ha una società alle spalle anche forte».

Durante la sua carriera e stato anche allenatore oltre che calciatore come stato questo passaggio di ruolo ?

«Non è facile quando uno sta giocando e decide da grande cosa fare. All’inizio è stata dura, perché comunque il corpo mi diceva ancora che potevo giocare e poi l’età ti fa fare una scelta nella vita! Ho fatto questa scelta. Adesso sto allenando una squadra del Molise che è il Venafro Sperando di acquisire di grande risultati».

«A me nella vita nessuno ha regalato niente, quello che ho fatto, l’ho fatto dimostrandolo sul campo. A volte ci sono degli allenatori che fanno dei risultati ma restano a casa .Questo fa parte del calcio, del mondo, ma bisogna sempre andare a testa alta! Se uno è bravo, deve dimostrarlo e  alla fine si vedranno i risultati».

Qual è la squadra che le sta piacendo di più in questo campionato ?

«Sicuramente il Napoli. Sia in campionato che in Europa sta facendo un buon calcio. Hanno trovato un allenatore che anche se in Italia non ha mai vinto niente, sta avendo dei grandi risultati. Sta facendo divertire tutte le squadre e anche le squadre che stanno giocando contro il Napoli, si stanno divertendo».

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: