giovedì 19 05 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeSalernitanaIl percorso di Bollini a Salerno

Il percorso di Bollini a Salerno

Il percorso di Bollini a Salerno

Alberto Bollini non è più l’allenatore della Salernitana. Fatale per il tecnico il pareggio casalingo con il Perugia, dopo due sconfitte esterne, e le prestazioni decisamente sottotono delle ultime uscite.

Bollini è arrivato a Salerno alla 17ª giornata della scorsa annata, con in programma la trasferta di Bari, in seguito alle dimissioni presentate da Beppe Sannino il giorno successivo allo striminzito pareggio all’Arechi contro la Pro Vercelli. Fino a quel momento la Salernitana aveva collezionato 18 punti, frutto di 3 vittorie e 9 pareggi. Pochi rispetto alle ambizioni della società e della piazza. L’avvio di gestione del tecnico originario di Poggio Rusco è comprensibilmente problematico; l’unica vittoria di Frosinone in mezzo a tre sconfitte, compresa quella del Partenio alla vigilia di Natale; tuttavia, anche grazie alla sosta e ad alcune scelte azzeccate nel mercato invernale, nel girone di ritorno la squadra fa decisamente meglio. Dopo il pareggio di Benevento, conquistato giocando per un’ora in inferiorità numerica, la squadra centra quattro vittorie consecutive, utili per portare la Salernitana a ridosso della zona play-off. Il finale di stagione non è esaltate, nonostante la vittoria casalinga nel derby contro i cugini irpini; infatti, il club granata termina il campionato al 10° posto.

Bollini si fa apprezzare per le capacità tattiche, il rapporto con il gruppo e per la personalità nel fare scelte impopolari, reggendo bene la pressione dell’ambiente. Viene così riconfermato per la stagione successiva, che in base agli annunci provenienti dalla società sarebbe dovuta essere di ridimensionamento. L’inizio di campionato è stato altalenante, con poche sconfitte ma tanti pareggi. Dopo la clamorosa rimonta di Avellino, la squadra sembrava essere sulla strada giusta, mostrando una determinazione non comune fino al 95′.  Poi le sconfitte meritate di Cittadella e Brescia hanno spezzato l’incantesimo, mentre l’ultimo pareggio in casa non ha convito. Bollini viene esonerato dopo 44 panchine in serie B con la Salernitana, nella quali ha collezionato 14 vittorie, 17 pareggi e 13 sconfitte, con una media punti per partita pari a 1,34. Numeri non così deludenti considerando la rosa a disposizione e le possibilità di lavorare in piena serenità e autonomia.

A Bollini vanno i più sentiti ringraziamenti dalla redazione di SalernoSport24 per il lavoro svolto a Salerno e per le doti umane dimostrate in ogni occasione, con i migliori auguri per le future esperienze professionali.

Il comunicato stampa del sito ufficiale della U.S. Salernitana 1919

Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: