martedì 21 06 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeSalernitanaGli attaccanti più forti della serie B. . Chi il nuovo Pazzini?

Gli attaccanti più forti della serie B. . Chi il nuovo Pazzini?

Chi sarà il Pazzini di quest’anno?

Lo scorso anno Pazzini vinse la classifica dei capocannonieri quasi a mani basse; merito di un exploit quando con doppiette a ripetizione prese il largo sulla concorrenza. Quest’anno non c’è un calciatore con la stessa fama e con un pedigree come l’ex Milan in cadetteria. Gli attaccanti ai nastri di partenza non saranno da meno, su tutti l’eterno airone Caracciolo del Brescia. Maniero al Novara dovrà riscattare le ultime due annate così così. Poi c’è Litteri che, con il suo Cittadella, cercherà di migliorare una prima annata; nei numeri soprattutto. Comunque positiva se si tiene conto che il calciatore veneto aveva dovuto saltare diverse partite a metà campionato a causa di un’ernia cervicale.

Se ad Ascoli c’è il richiesto Rossetti (anche dalla Salernitana), ad Avellino Ardemagni. Un cliente scomodo per tante difese e, ad esempio, la porta granata l’ha spesso perforata. A Bari c’è Floro Flores;il napoletano lo scorso anno era punto riferimento offensivo del Sassuolo in serie A, al suo fianco attenzione all’ex granata Riccardo Improta. Il Carpi anche quest’anno si affida al possente Mbakogu, uno difficile da marcare in area, così come Jallow del Cesena che lo scorso anno per poco non salvava il Trapani. L’Empoli quest’anno si affida alla coppia Donnarumma-Caputo per tornare in serie A, gente che dietro si è lasciata una scia di gol ma soprattutto di polemiche nelle piazze dov’è stata.

Anche il neo promosso Foggia si presenta con tre attaccanti da tener sottocchio: Mazzeo, Milinkovic e Calderini; occhio al salernitano che torna in serie B dopo l’esperienza a Perugia. Calaiò al Parma sarà ancora l’attaccante principe di qualche anno fa? A Palermo hanno trattenuto Nesterovski e Trajkovski, i quali hanno già messo paura alla categoria dopo l’esordio in TIM CUP.

Ganz, dopo l’esperienza in chiaroscuro all’Hellas Verona, rimane in cadetteria e si accasa al Pescara di Zeman, mentre El Diablo Granoche riparte da dove aveva terminato la stagione, La Spezia. A Venezia fanno sul serio, ecco Zigoni che alla SPAL ha vinto il campionato di serie B, mentre a Chiavari si dimenticheranno di Caputo con La Mantia e Luppi. Dopo le partenze di Coda e Donnarumma, la Salernitana riparte ancora da Rosina, e mette davanti Bocalon che in Lega Pro ha fatto faville. Daniel Ciofani lo nominiamo per ultimo con la consapevolezza che sarà tra i primi, al Frosinone si affidano a lui, Ciano e Dionisi per i riportare i gialloblu in serie A.

Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
- Advertisment -Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: