lunedì 22 07 24
spot_img
HomeSportGiro d'Italia: la corsa alla maglia rosa rimandata ad inizio autunno
spot_img

Giro d’Italia: la corsa alla maglia rosa rimandata ad inizio autunno

spot_img
spot_img

Tramite un’agenzia dell’ultima ora, l’ANSA ha annunciato lo slittamento del Giro d’Italia ad inizio ottobre. Il nuovo calendario è stilato dalla UCI dopo una videoconferenza con organizzatori e corridori.

Giro d’Italia, il via a fine settembre

Sembrerebbe ufficiale lo slittamento della 103ª edizione del Giro d’Italia ad i primi di ottobre. L’UCI (Unione Ciclismo Internazionale) ha diramato le nuove date per le manifestazioni ciclistiche attraverso un comunicato stampa.

Di seguito il comunicato integrale.

In una riunione di videoconferenza organizzata oggi dall’Unione Ciclisica Internazionale (UCI) nel contesto dell’attuale pandemia di coronavirus, che ha visto la partecipazione di tutti i principali rappresentanti delle famiglie di ciclisti su strada professionisti – organizzatori (AIOCC e leader di ASO, RCS, Unipublic e Flanders Classics), squadre (AIGCP) e corridori (CPA) -, diverse decisioni relative alla revisione del calendario stradale internazionale UCI 2020 sono state concordate all’unanimità dalle diverse parti interessate:

  • Il Giro d’Italia si svolgerà dopo i Mondali UCI e sarà seguito dalla Vuelta di Spagna.

Confermato ciò che già era nell’aria anche se non ci sono ancora date ufficiali, ossia la non partenza nella data prefissata del 9 maggio. 

Gli altri appuntamenti internazionali

Date ufficiali, invece, per campionati nazionali (22 – 23 agosto), Tour de France (29 agosto – 20 settembre) e Mondiali UCI (20 – 27 settembre). Come scritto nel comunicato il Giro seguirà i Mondiali, mentre la Vuelta spagnola prenderà il via dopo la “Corsa Rosa”, presumibilmente nell’ultima settimana di ottobre.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img

Notizie popolari