giovedì 22 02 24
spot_img
HomeFrontpageGregorio si ritrova a Lima, Landi e Gallo nelle retrovie
spot_img

Gregorio si ritrova a Lima, Landi e Gallo nelle retrovie

spot_imgspot_img

Fine settimana intensa per gli sciabolatori salernitani: Rossella Gregorio, Michela Landi e Michele Gallo in pedana per le gare di Coppa del Mondo.

Rossella Gregorio in crescita, Michele Gallo sottotono

La pattuglia degli sciabolatori salernitani – capitanati da Rossella Gregorio e Michele Gallo – si è divisa tra il Perù e la Georgia per i tornei individuali di Coppa del Mondo.

Dopo la deludente performance di Tunisi, la 33enne dei Carabinieri è tornata su buoni livelli nella trasferta sudamericana, classificandosi al 10° posto nella prova vinta dall’ucraina Olga Kharlan.


Potrebbe interessarti anche:


L’azzurra – sorprendentemente esclusa dal quartetto che disputerà la prova a squadre – ha debuttato con un prezioso successo sulla connazionale Michela Battiston (15-11) per poi ripetersi nei 16/mi con la bulgara Olga Hramova, battuta per 15-9. Agli ottavi, infine, lo stop con la numero 1 del tabellone, Theodora Gkountoura, vittoriosa con un inequivocabile 15-4.

Grazie a questo risultato, Gregorio rafforza la sua posizione nella corsa alla qualificazione per Parigi 2024, che si concluderà il prossimo 31 marzo. Ricordiamo che l’allieva di Cristiano Imparato occupa attualmente la 18ª posizione nella classifica della FIE, ma i punti guadagnati in Perù le consentiranno di guadagnare terreno.

Fuori dal tabellone principale, invece, Michela Landi: dopo aver concluso la fase a gironi con 4 successi su 6 assalti, la 21enne del capoluogo si è fermata alle soglie del tabellone principale, arrendendosi alla polacca Sylwia Matuszak (15-11).

Gallo eliminato al 1° turno

Prosegue la stagione senza guizzi di Michele Gallo. Il 22enne seguito dai tecnici della Frascati Scherma si è fermato al 1° turno del torneo individuale di Tbilisi (Georgia): 15-11 per mano dello statunitense Filip Dolegiewicz e 33° posto nella classifica finale. Successo per il tre volte campione olimpico Aron Szilagyi nel giorno del 18° podio in CdM del veterano azzurro Luigi Samele, 3°.

Pur occupando ancora l’ottava casella del ranking olimpico – ma è lecito pensare che possa arretrare ancora di qualche posto – il giovane talento della sciabola salernitana dovrà necessariamente riprendere quota fin dalla prova a squadre, che affronterà in cordata con Luca Curatoli, Pietro Torre e il già citato Samele.

spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Gregorio si ritrova a Lima, Landi e Gallo nelle retrovie

spot_imgspot_img

Fine settimana intensa per gli sciabolatori salernitani: Rossella Gregorio, Michela Landi e Michele Gallo in pedana per le gare di Coppa del Mondo.

Rossella Gregorio in crescita, Michele Gallo sottotono

La pattuglia degli sciabolatori salernitani – capitanati da Rossella Gregorio e Michele Gallo – si è divisa tra il Perù e la Georgia per i tornei individuali di Coppa del Mondo.

Dopo la deludente performance di Tunisi, la 33enne dei Carabinieri è tornata su buoni livelli nella trasferta sudamericana, classificandosi al 10° posto nella prova vinta dall’ucraina Olga Kharlan.


Potrebbe interessarti anche:


L’azzurra – sorprendentemente esclusa dal quartetto che disputerà la prova a squadre – ha debuttato con un prezioso successo sulla connazionale Michela Battiston (15-11) per poi ripetersi nei 16/mi con la bulgara Olga Hramova, battuta per 15-9. Agli ottavi, infine, lo stop con la numero 1 del tabellone, Theodora Gkountoura, vittoriosa con un inequivocabile 15-4.

Grazie a questo risultato, Gregorio rafforza la sua posizione nella corsa alla qualificazione per Parigi 2024, che si concluderà il prossimo 31 marzo. Ricordiamo che l’allieva di Cristiano Imparato occupa attualmente la 18ª posizione nella classifica della FIE, ma i punti guadagnati in Perù le consentiranno di guadagnare terreno.

Fuori dal tabellone principale, invece, Michela Landi: dopo aver concluso la fase a gironi con 4 successi su 6 assalti, la 21enne del capoluogo si è fermata alle soglie del tabellone principale, arrendendosi alla polacca Sylwia Matuszak (15-11).

Gallo eliminato al 1° turno

Prosegue la stagione senza guizzi di Michele Gallo. Il 22enne seguito dai tecnici della Frascati Scherma si è fermato al 1° turno del torneo individuale di Tbilisi (Georgia): 15-11 per mano dello statunitense Filip Dolegiewicz e 33° posto nella classifica finale. Successo per il tre volte campione olimpico Aron Szilagyi nel giorno del 18° podio in CdM del veterano azzurro Luigi Samele, 3°.

Pur occupando ancora l’ottava casella del ranking olimpico – ma è lecito pensare che possa arretrare ancora di qualche posto – il giovane talento della sciabola salernitana dovrà necessariamente riprendere quota fin dalla prova a squadre, che affronterà in cordata con Luca Curatoli, Pietro Torre e il già citato Samele.

spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Gregorio si ritrova a Lima, Landi e Gallo nelle retrovie

spot_img

Fine settimana intensa per gli sciabolatori salernitani: Rossella Gregorio, Michela Landi e Michele Gallo in pedana per le gare di Coppa del Mondo.

Rossella Gregorio in crescita, Michele Gallo sottotono

La pattuglia degli sciabolatori salernitani – capitanati da Rossella Gregorio e Michele Gallo – si è divisa tra il Perù e la Georgia per i tornei individuali di Coppa del Mondo.

Dopo la deludente performance di Tunisi, la 33enne dei Carabinieri è tornata su buoni livelli nella trasferta sudamericana, classificandosi al 10° posto nella prova vinta dall’ucraina Olga Kharlan.


Potrebbe interessarti anche:


L’azzurra – sorprendentemente esclusa dal quartetto che disputerà la prova a squadre – ha debuttato con un prezioso successo sulla connazionale Michela Battiston (15-11) per poi ripetersi nei 16/mi con la bulgara Olga Hramova, battuta per 15-9. Agli ottavi, infine, lo stop con la numero 1 del tabellone, Theodora Gkountoura, vittoriosa con un inequivocabile 15-4.

Grazie a questo risultato, Gregorio rafforza la sua posizione nella corsa alla qualificazione per Parigi 2024, che si concluderà il prossimo 31 marzo. Ricordiamo che l’allieva di Cristiano Imparato occupa attualmente la 18ª posizione nella classifica della FIE, ma i punti guadagnati in Perù le consentiranno di guadagnare terreno.

Fuori dal tabellone principale, invece, Michela Landi: dopo aver concluso la fase a gironi con 4 successi su 6 assalti, la 21enne del capoluogo si è fermata alle soglie del tabellone principale, arrendendosi alla polacca Sylwia Matuszak (15-11).

Gallo eliminato al 1° turno

Prosegue la stagione senza guizzi di Michele Gallo. Il 22enne seguito dai tecnici della Frascati Scherma si è fermato al 1° turno del torneo individuale di Tbilisi (Georgia): 15-11 per mano dello statunitense Filip Dolegiewicz e 33° posto nella classifica finale. Successo per il tre volte campione olimpico Aron Szilagyi nel giorno del 18° podio in CdM del veterano azzurro Luigi Samele, 3°.

Pur occupando ancora l’ottava casella del ranking olimpico – ma è lecito pensare che possa arretrare ancora di qualche posto – il giovane talento della sciabola salernitana dovrà necessariamente riprendere quota fin dalla prova a squadre, che affronterà in cordata con Luca Curatoli, Pietro Torre e il già citato Samele.

Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
spot_img

Notizie popolari