venerdì 24 05 24
spot_img
HomeFrontpageFimmanò non ci sta: "I media strumentalizzano la mia figura e non...
spot_img

Fimmanò non ci sta: “I media strumentalizzano la mia figura e non mi va”

spot_img
spot_img

L’avvocato Francesco Fimmanò, dopo le numerose critiche ricevute, per il suo intervento nella trasmissione TeleVomero, ha deciso di replicare con un post sul suo profilo social. Ricordiamo che l’avvocato, membro dello studio legale che segue la Salernitana, aveva indossato una parrucca azzurra, per festeggiare la vittoria del Napoli. Questo gesto, ha suscitato notevole clamore. Fimmanò, non ci sta e replica ai commenti ricevuti.

Fimmanò:”Essere protagonisti cambia lo stato d’animo”

Di seguito il lungo post in cui l’avvocato Fimmanò, puntualizza e spiega il suo comportamento durante la trasmissione televisiva. Le sue, non sono semplicemente delle dichiarazioni in cui risponde a chi lo ha criticato e ha travisato il suo comportamento, ma racconta di quanto, il suo cuore seppur diviso, batta anche per la Salernitana. Ecco le sue parole:

«Cari, voglio fare un chiarimento perché i media strumentalizzano la mia figura e non mi va. Basta guardare la trasmissione “Infedele”. Ho fatto parte della curatela che ha venduto il Napoli a De Laurentis e da allora, per oltre 20 anni sono andato in trasmissioni che si occupavano del Napoli. Sono avvocato e amico di Enrico Fedele da 20 anni. Insieme facciamo una specie di show, che è la parte ludica della mia vita. Generalmente è uno spettacolo di intrattenimento, ma ieri ho fatto una premessa seria. Ho rincarato la dose per quanto accaduto due domeniche fa, in quanto non c’erano le condizioni giuridiche e sportive per rinviare la partita. Appunto per questo ho preso posizione ovunque, sia su radio che su tv. La Salernitana ha avuto grande successo per una sorta di nemesi storica. Essa rappresenta il tassello forse più emozionante della mia vita. Basterebbe guardare la trasmissione per ascoltare le mie parole. Ho aggiunto che è chiaro, che tutto quanto è accaduto in modo assurdo! La precedente domenica che ha determinato una evitabile contrapposizione che non ci sarebbe stata. Se il Napoli avesse vinto, pareggiato o perso, nulla sarebbe cambiato ,mentre per noi era molto più importante. Peraltro è andata bene così e abbiamo avuto tutti una visibilità mondiale. Superata quella partita e vinto lo scudetto, Fedele ha giustamente detto che non c’è più alcuno strascico, né alcuna forma di rancore e da napoletano, non vedo alcuna ragione per non mantenere l’impegno di festeggiare lo scudetto. Dal gol di Koulibaly a Torino che non determinò poi lo scudetto, ci accordammo di dipingerci i capelli in trasmissione. Non avendo capelli mi hanno messo la parrucca. Ritengo stucchevole questa polemica che va avanti da un anno. Tutti mi vogliono strattonare  la giacca, polemizzare e aizzare le tifoserie. Una domenica l’una, e una domenica l’altra. È scontato che se giocano Napoli e Salernitana, parteggio per i granata. Se c’è in palio la nostra salvezza o altro come è ovvio, che lo faccia un nostro calciatore, allenatore o dirigente, napoletani di origine. Non certo perché viene pagato come professionista, ma  in quanto  si sente protagonista di una esperienza meravigliosa che è il calcio, il quale offre emozioni impareggiabili. Essere protagonisti cambia lo stato d’animo. I calciatori del Napoli a loro volta, tiferanno per una squadra polacca o georgiana, ma non è che domenica, non fossero seriamente emozionati e tifosissimi. Ritengo di essere una persona seria e rivendico il diritto meraviglioso a non prendermi sul serio, così come a mettermi la parrucca granata per la salvezza ed il prossimo anno, per l’Europa e azzurra per lo scudetto. Anzi, auguro a tutti di poter avere tante emozioni dal calcio, come mi è capitato e spero accada per il resto della vita. Sono un uomo vero che fa e dice quello che pensa, senza alcuna forma di convenienze.  Da questo momento, non parlerò più di questa stucchevole questione, perché è talmente chiaro che chi non capisce non vuol farlo ed è  strumentale. Anzi, interverrò se Salernitana e Napoli, giocheranno un giorno, contro in finale di Champions e vi dirò quello che penso. Diffondete»

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari