martedì 26 07 22
HomeFrontpageLa Feldi Eboli si prepara per un ventennale ricco di emozioni

La Feldi Eboli si prepara per un ventennale ricco di emozioni

La Feldi Eboli si prepara per uno dei campionati più importanti della sua storia. La stagione 2022-2023 segna, infatti, l’entrata nell’Europa che conta, e resta un conto aperto per lo scudetto. Il presidente Di Domenico e il DS Macellaro stanno lavorando per completare il roster da mettere a disposizione di mister Samperi.

La Feldi Eboli si prepara per il ventennale

Il 24 settembre apre il campionato italiano di Serie A per il futsal. Ai nastri di partenza ci sarà una battaglia su ogni centimetro di parquet per scucire lo scudetto dal petto dei bicampioni d’Italia dell’Italservice Pesaro. E chi ha un conto aperto con i marchigiani è senz’altro la Feldi. Le volpi hanno perso tre finali su tre con i biancorossi in poco più di un anno; nell’ordine sono sfilate dalle mani Coppa Italia, Supercoppa e scudetto quando i giochi sembravano fatti.

La prossima stagione, 2022-2023, rappresenta la sesta di fila in massima serie, oltre che il ventesimo anniversario dal primo campionato disputato dalle volpi. Dall’idea di Gaetano Di Domenico nacque la famiglia Feldi, un sodalizio che può contare su uno staff degno della categoria e che, da quel giorno del 2002, è cresciuto tanto da  fornire giocatori alla Nazionale di Bellarte. Oggi vestono l’Azzurro, infatti, Vincenzo Caponigro tra grandi, e Samuele Glielmi nell’Under-19, entrambi prodotti del florido vivaio della Feldi Eboli.

La Feldi che verrà

Come dicevamo… un conto aperto. A due mesi dall’inizio della nuova stagione sportiva, in cui le volpi esordiranno anche in Champions League per rinuncia di Pesaro, il roster è già bello che fatto. A parte eventuali innesti ed opportunità dell’ultim’ora, mister Salvo Samperi, (panchina d’oro 2021) sa già chi saranno i suoi uomini.

In cinque sono partiti e in cinque sono arrivati. Agli addii sanguinosi di capitan Romano, Thiago Bissoni, Rodrigo Trentin, Murilo Schiochet tra gli altri. Ma i ‘rincalzi’ sono di prim’ordine per fronteggiare gli obiettivi ed alzare l’asticella, che può significare una sola cosa: mettere in bacheca il primo trofeo da quando le volpi giocano in Serie A.

La rosa della stagione 2022-2023

Confermati i portieri, e partendo da Dal Cin, si può scommettere a mani basse. Con Pasculli valida alternativa, c’è il nuovo che avanza Glielmi. Le sue parate nella finale di andata al “PalaSele”, contro Pesaro, non sono passate inosservate.

L’ultimo arrivato è Lucas Baroni, il quale si unirà a Venancio, Pieri, Scigliano e Braga. Avranno il difficile compito di non far rimpiangere i partenti e, al tempo stesso, di mantenere le volpi sui livelli espressi, soprattutto da gennaio in poi.

I portieri

  • Dal Cin
  • Gliemi
  • Pascullli

I giocatori di movimento

  • Venancio
  • Pieri
  • Calderolli
  • Vavà
  • Caponigro
  • Luizinho
  • Selucio
  • Fantecele
  • Baroni
  • Scigliano
  • Braga
  • Pesk
- Advertisment -

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: