martedì 16 04 24
spot_img
HomeFrontpageWeek-end ad alta quota per Feldi Eboli e Sporting Sala Consilina
spot_img

Week-end ad alta quota per Feldi Eboli e Sporting Sala Consilina

spot_imgspot_img

Manca sempre meno al termine della stagione di Serie A New Energy per Feldi Eboli e Sporting Sala Consilina. Le due formazioni salernitane si giocheranno l’accesso alla post season in queste ultime sei gare di campionato.

Confronto da ‘prime della classe’ per la Feldi Eboli

Roma, virtualmente vincitrice della stagione regolare, dà l’impressione di poter essere l’avversario più accreditato per la vittoria finale. La storia recente, però, ci viene in soccorso, ricordandoci che un’annata simile venne disputata dal Napoli Futsal; la compagine partenopea non riuscì, nel momento decisivo, ad avere la meglio proprio contro le foxes di Salvo Samperi.


Ti potrebbero interessare anche:


Ma ritornando al presente, quella del “PalaOlgiata” si prospetta una sfida di assoluto livello, che potremmo tranquillamente rivivere tra non molto. La gara d’andata fu letteralmente una carneficina (1-6), forse un po’ severa, che suonò come un urlo da parte dei vicecampioni d’Italia: “Noi ci siamo!”. Ad oggi, dopo aver risolto vari ‘intoppi’, le volpi dovranno cavalcare l’onda positiva per dar vita a uno spettacolo agonistico degno del titolo che li rappresenta.

Lo Sporting pronto a rialzarsi

La Meta Catania sulla strada di Sala Consilina. In vista dell’anticipo del prossimo turno, la formazione di mister Oliva dovrà leccarsi le ferite rimediate nel derby, per ripartire alla rincorsa del treno play-off.

Nel match di andata, la squadra siciliana ebbe la meglio nonostante il doppio vantaggio iniziale firmato Volonnino-Carducci. I ragazzi di Juanra riuscirono a ribaltare la partita e a conquistare tre punti importantissimi

Un successo da parte della Meta garantirebbe al roster catanese buone possibilità di piazzarsi tra le grandi della classe; tre punti conquistati dai gialloverdi porterebbero invece i salesi a sperare nella qualificazione alla seconda fase della stagione.

spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".

Notizie popolari