mercoledì 28 02 24
spot_img
HomeFrontpageIl futuro di Nicolodi si tinge di rossoblù: ufficiale l'accordo con la...
spot_img

Il futuro di Nicolodi si tinge di rossoblù: ufficiale l’accordo con la Feldi

spot_imgspot_img

Con la chiusura ormai prossima del girone d’andata del campionato di Serie A New Energy, la Feldi Eboli corre ai ripari per rientrare al più presto nelle prime otto in classifica. La squadra mercato ebolitana ha infatti piazzato un importante colpo in entrata.

Feldi Eboli, arrivano i rinforzi

Difficoltà evidenti per la società di Gaetano Di Domenico a pochi mesi dalla realizzazione del sogno più grande. L’avvio di stagione delle foxes prometteva un’altra annata ricca di soddisfazioni per la formazione campione d’Italia che, dopo aver conquistato la Supercoppa italiana, macinato punti nelle primissime uscite di Serie A e ottenuto con ampio merito l’accesso all’Élite Round di Champions, ha faticato nel rimettersi in carreggiata in campionato.

Colpa di fatiche accumulate – sicuramente – ma non solo. Alcuni calcettisti hanno infatti reso sotto le aspettative dirigenziali, ragion per cui il DT Serratore si è mosso alla ricerca dei profili adatti per risollevare le volpi ‘ferite’. Il tutto trova conferma nelle sue parole rilasciate, al termine del derby campano contro il Napoli Futsal, direttamente ai nostri microfoni:

«Stiamo valutando opzioni in entrata che possano fare al caso nostro, per migliorare la rosa. Non ci faremo ingannare da aste clamorose, abbiamo una nostra linea e in questi anni la Feldi l’ha dimostrato».

La prima di queste opzioni è rappresentata da Douglas Nicolodi, ex laterale classe ’88 della Sandro Abate, ufficialmente un nuovo calcettista della Feldi Eboli. In passato, il Folletto di Mormaço ha vestito le maglie di Bisceglie, Pescara, Cisternino, Real Rieti, Acqua & Sapone e Olimpus Roma, debuttando con la nazionale italiana nel 2010.

L’arrivo di Nicolodi potrebbe comportare il ‘taglio’ di alcuni giocatori del roster ebolitano. Non ci resta che attendere. Di sicuro la Feldi dovrà al più presto cambiare marcia, tenere il passo delle romane e della “favorita” – a detta del direttore tecnico rossoblù – Napoli per provare a bissare il successo della passata stagione.


Ti potrebbero interessare anche:


Nicolodi: “Scelto la Feldi per l’importanza della società, sto bene fisicamente”

«Ho scelto di venire a Eboli per l’importanza e la serietà di questa società. La Feldi è una grande squadra e sono sicuro di poter dare il mio supporto, fisicamente sto bene e pian piano prenderò ritmo per entrare sempre di più negli schemi di gioco del mister. Arrivo in un momento delicato della squadra, ma questo può capitare durante una stagione, l’importante è sapere come gestirlo, rischiando il meno possibile. Tifosi? Una squadra ha sempre bisogno dei suoi supporters, soprattutto quando le cose non vanno come dovrebbero, è proprio in quei momenti che c’è maggior bisogno di loro, spero di vedervi in tanti nei nostri prossimi match al Palasele».

spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Il futuro di Nicolodi si tinge di rossoblù: ufficiale l’accordo con la Feldi

spot_imgspot_img

Con la chiusura ormai prossima del girone d’andata del campionato di Serie A New Energy, la Feldi Eboli corre ai ripari per rientrare al più presto nelle prime otto in classifica. La squadra mercato ebolitana ha infatti piazzato un importante colpo in entrata.

Feldi Eboli, arrivano i rinforzi

Difficoltà evidenti per la società di Gaetano Di Domenico a pochi mesi dalla realizzazione del sogno più grande. L’avvio di stagione delle foxes prometteva un’altra annata ricca di soddisfazioni per la formazione campione d’Italia che, dopo aver conquistato la Supercoppa italiana, macinato punti nelle primissime uscite di Serie A e ottenuto con ampio merito l’accesso all’Élite Round di Champions, ha faticato nel rimettersi in carreggiata in campionato.

Colpa di fatiche accumulate – sicuramente – ma non solo. Alcuni calcettisti hanno infatti reso sotto le aspettative dirigenziali, ragion per cui il DT Serratore si è mosso alla ricerca dei profili adatti per risollevare le volpi ‘ferite’. Il tutto trova conferma nelle sue parole rilasciate, al termine del derby campano contro il Napoli Futsal, direttamente ai nostri microfoni:

«Stiamo valutando opzioni in entrata che possano fare al caso nostro, per migliorare la rosa. Non ci faremo ingannare da aste clamorose, abbiamo una nostra linea e in questi anni la Feldi l’ha dimostrato».

La prima di queste opzioni è rappresentata da Douglas Nicolodi, ex laterale classe ’88 della Sandro Abate, ufficialmente un nuovo calcettista della Feldi Eboli. In passato, il Folletto di Mormaço ha vestito le maglie di Bisceglie, Pescara, Cisternino, Real Rieti, Acqua & Sapone e Olimpus Roma, debuttando con la nazionale italiana nel 2010.

L’arrivo di Nicolodi potrebbe comportare il ‘taglio’ di alcuni giocatori del roster ebolitano. Non ci resta che attendere. Di sicuro la Feldi dovrà al più presto cambiare marcia, tenere il passo delle romane e della “favorita” – a detta del direttore tecnico rossoblù – Napoli per provare a bissare il successo della passata stagione.


Ti potrebbero interessare anche:


Nicolodi: “Scelto la Feldi per l’importanza della società, sto bene fisicamente”

«Ho scelto di venire a Eboli per l’importanza e la serietà di questa società. La Feldi è una grande squadra e sono sicuro di poter dare il mio supporto, fisicamente sto bene e pian piano prenderò ritmo per entrare sempre di più negli schemi di gioco del mister. Arrivo in un momento delicato della squadra, ma questo può capitare durante una stagione, l’importante è sapere come gestirlo, rischiando il meno possibile. Tifosi? Una squadra ha sempre bisogno dei suoi supporters, soprattutto quando le cose non vanno come dovrebbero, è proprio in quei momenti che c’è maggior bisogno di loro, spero di vedervi in tanti nei nostri prossimi match al Palasele».

spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Il futuro di Nicolodi si tinge di rossoblù: ufficiale l’accordo con la Feldi

spot_img

Con la chiusura ormai prossima del girone d’andata del campionato di Serie A New Energy, la Feldi Eboli corre ai ripari per rientrare al più presto nelle prime otto in classifica. La squadra mercato ebolitana ha infatti piazzato un importante colpo in entrata.

Feldi Eboli, arrivano i rinforzi

Difficoltà evidenti per la società di Gaetano Di Domenico a pochi mesi dalla realizzazione del sogno più grande. L’avvio di stagione delle foxes prometteva un’altra annata ricca di soddisfazioni per la formazione campione d’Italia che, dopo aver conquistato la Supercoppa italiana, macinato punti nelle primissime uscite di Serie A e ottenuto con ampio merito l’accesso all’Élite Round di Champions, ha faticato nel rimettersi in carreggiata in campionato.

Colpa di fatiche accumulate – sicuramente – ma non solo. Alcuni calcettisti hanno infatti reso sotto le aspettative dirigenziali, ragion per cui il DT Serratore si è mosso alla ricerca dei profili adatti per risollevare le volpi ‘ferite’. Il tutto trova conferma nelle sue parole rilasciate, al termine del derby campano contro il Napoli Futsal, direttamente ai nostri microfoni:

«Stiamo valutando opzioni in entrata che possano fare al caso nostro, per migliorare la rosa. Non ci faremo ingannare da aste clamorose, abbiamo una nostra linea e in questi anni la Feldi l’ha dimostrato».

La prima di queste opzioni è rappresentata da Douglas Nicolodi, ex laterale classe ’88 della Sandro Abate, ufficialmente un nuovo calcettista della Feldi Eboli. In passato, il Folletto di Mormaço ha vestito le maglie di Bisceglie, Pescara, Cisternino, Real Rieti, Acqua & Sapone e Olimpus Roma, debuttando con la nazionale italiana nel 2010.

L’arrivo di Nicolodi potrebbe comportare il ‘taglio’ di alcuni giocatori del roster ebolitano. Non ci resta che attendere. Di sicuro la Feldi dovrà al più presto cambiare marcia, tenere il passo delle romane e della “favorita” – a detta del direttore tecnico rossoblù – Napoli per provare a bissare il successo della passata stagione.


Ti potrebbero interessare anche:


Nicolodi: “Scelto la Feldi per l’importanza della società, sto bene fisicamente”

«Ho scelto di venire a Eboli per l’importanza e la serietà di questa società. La Feldi è una grande squadra e sono sicuro di poter dare il mio supporto, fisicamente sto bene e pian piano prenderò ritmo per entrare sempre di più negli schemi di gioco del mister. Arrivo in un momento delicato della squadra, ma questo può capitare durante una stagione, l’importante è sapere come gestirlo, rischiando il meno possibile. Tifosi? Una squadra ha sempre bisogno dei suoi supporters, soprattutto quando le cose non vanno come dovrebbero, è proprio in quei momenti che c’è maggior bisogno di loro, spero di vedervi in tanti nei nostri prossimi match al Palasele».

Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img

Notizie popolari