martedì 16 04 24
spot_img
HomeFrontpageFabio Liverani in sala stampa: "Sto mettendo in campo tutto me stesso"
spot_img

Fabio Liverani in sala stampa: “Sto mettendo in campo tutto me stesso”

spot_imgspot_img

Non c’è la parola fine ma poco ci manca, non tanto per il risultato del campo quanto per la tenuta mentale, e Fabio Liverani, intervenuto in sala stampa parla del match col Monza. La gara, valevole per la 26ª giornata di Serie A, porta in ‘dote’ alla Salernitana la diciassettesima sconfitta in campionato.

Fabio Liverani in sala stampa

Non è Serie B certamente, e quello che si apre è un mese importante per i Granata, ma la sconfitta rimediata nel finale di gara con il Monza apre scenari ‘devastanti’ sulle speranze, ormai residue, di salvezza. La matematica è ancora dalla parte della Salernitana, ma gli uomini, prima che i calciatori, non riescono ormai a scendere in campo senza sentirsi già sconfitti.

Anche il Cavalluccio ha impiegato quasi mezz’ora per riuscire a passare la metà campo, col passare dei minuti è cresciuta, ma il Monza ha tagliato le gambe nel momento di maggior sforzo dei Granata.

«Io posso prendermi la responsabilità delle ultime due sconfitte, e sono totalmente diverse tra loro. Oggi abbiamo giocato 70/80 minuti alla pari con un’ottima squadra. È chiaro che andare in vantaggio con la palla di Kastanos poteva mettere la gara su altri binari. Oggi non posso dire niente alla mia squadra».

«Per poter giocare in modo diverso serve che siano anche le condizioni diverse. Manolas ha giocato con una settimana di lavoro, troppo poco per giocare con la difesa a 4. Anche Maggiore non poteva scendere in campo a causa di un risentimento. Io faccio campo e albergo, e penso solo a come uscire da questa situazione».

«Il compito di dare entusiasmo è il peggiore nella situazione in cui siamo, ad una squadra che ha perso 17 volte. Io posso metterci tutto me stesso, la mente purtroppo è molto difficile da comprendere. Sulla sostituzione di Weissman… ho preparato il ‘campo’ a Dia, poi purtroppo abbiamo preso gol. Non possiamo supportare 4 giocatori offensivi insieme».

«Da Milano ad oggi ho fatto giocare, mi sembra, 18 giocatori. Se potessi li farei giocare tutti. Vignato non ha presenze in Serie A di recente. Gomis non parla italiano e nella situazione attuale non è la situazione ottimale».

«Vignato avrà la sua opportunità, molti degli attuali in rosa hanno giocato e nella situazione attuale avrà la sua chance. Tra Milano ed oggi ho visto due partite diverse. Ogni partita vedremo se siamo riusciti e migliorarci».

spot_img
spot_img
spot_img
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.

Notizie popolari