sabato, Ottobre 23, 2021
Realizza con Kynetic web agency di Salerno il tuo sito web ecommerce di successo in sole 72 ore con pagamento a rate mensili

HomeSalernitanaFabiani ne ha per tutti: “La Reggiana parla ancora? Mi aspettavo di...

Fabiani ne ha per tutti: “La Reggiana parla ancora? Mi aspettavo di più dal sindaco”

Nel corso della trasmissione “Keyword” di Telecolore, Angelo Mariano Fabiani ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni. Non ha dimenticato nulla il DS granata, dalla Reggiana al sindaco di Salerno.

Fabiani: “Nessuno ci ha regalato niente”

Ne ha avuto un po’ per tutti il DS della Salernitana, Angelo Mariano Fabiani. Stoccata alla Reggiana e “invito” al sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, alla premiazione della Lega B che avverrà venerdì pomeriggio allo stadio “Arechi”.

Sono tanti i temi toccati dal DS romano nel corso della lunga intervista tenuta ai microfoni di Telecolore, tante risposte che potranno saziare, almeno in parte, l’intero popolo granata.

Fabiani parte di quinta, marcia ben ingranata e stoccata diretta alla questione Reggiana: «Abbiamo il doppio dei punti della Reggiana, anche se non avessimo avuto i tre punti della gara vinta a tavolino saremmo al secondo posto. Vorrei dire che nessuno c’ha regalato nulla. Il merito va a questi giocatori e all’allenatore che ha saputo trarre il meglio dai suoi uomini.

Sono contentissimo di aver contribuito a riportare la Salernitana nel calcio che conta, a poter giocare partite importanti con grandi squadre che giocano in Champions ed Europa League, a giocare un derby con il Napoli. Questo per me sarà sempre motivo d’orgoglio, per tutta la vita.

Vorrei ringraziare Vincenzo De Luca per le parole spese, nei confronti della società e della squadra, nonostante abbia chiaramente altro a cui pensare in questo momento di pandemia.

Ringraziamenti al governatore De Luca che sono soltanto il preludio alla successiva “sviolinata” rivolta all’attuale sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli: «Al rientro mi sarei aspettato il sindaco Napoli, per ringraziare quantomeno i ragazzi e lo staff per ciò che è stato fatto per la città e per i salernitani. Mi sarei aspettato almeno una delegazione, la Salernitana è stata riportata nel calcio che conta. Me ne farò una ragione.

Fin da adesso invito comunque il sindaco alla premiazione della squadra che ci sarà venerdì. La politica non c’entra nulla, ci farebbe semplicemente piacere, a noi e ad i ragazzi».

Futuro, cambio di società e Castori

Infine, la palla passa al nodo proprietà e all’eventuale rinnovo che spetterebbe al direttore d’orchestra Fabrizio Castori. Il DS non nega le difficoltà legate alla cessione né nasconde i timori a riguardo, assicura comunque la piazza affermando che la società non sarà lasciata, a prescindere, tra le mani di uno sprovveduto.

«Ci aspetta un futuro importante anche se c’è una problematica seria da affrontare. Conosco le famiglie Lotito e Mezzaroma, la Salernitana non andrà a finire nelle mani di uno sconsderato, non lascerebbero la loro creatura in mani non sicure dal punto di vista della solidità economica. La piazza va tranquillizzata, la società non venderà al primo che passa, sarà ceduta a persone solvibili e di spessore economico.

Fin quando non ci sarà il cambio di società, certamente mi occuperò della gestione ordinaria. Per quanto riguarda il mio futuro quando sarà il momento farò una riflessione, non lascio Salerno all’improvviso. Ho dato tutto me stesso a questa città e a questi tifosi, io non vendo fumo, non posso parlare del prossimo anno se non ho la certezza di restare. Il mio contratto scade il 30 giugno e ad oggi non si è parlato di nulla.

Oggi trovare un imprenditore pronto ad investire sessanta-settanta milioni, con tutte le problematiche legate al COVID, non è semplice. La società vuole risolvere certamente il problema. La mia sensazione è che si troverà una situazione definitiva. Presterei attenzione alla questione, il problema va risolto in maniera celere. Sono trent’anni che sto in questo mondo, non vorrei andare incontro a qualcosa di spiacevole.

In America il ‘trust’ funziona, qui non è riconosciuto. Per Gravina l’attuale proprietà deve perdere la rappresentanza.

Castori? Con questa o con un’altra società non credo sia in discussione, solo un folle non gli rinnoverebbe il contratto».


Potrebbe interessarti anche:

- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

SempreFarmacia.it acquista on line

Top Vacanze agenzia di viaggio a Salerno

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: