domenica 03 03 24
spot_img
HomeCalcioEccellenza girone B: la Scafatese ferma la Sarnese. Il Castel San Giorgio...
spot_img

Eccellenza girone B: la Scafatese ferma la Sarnese. Il Castel San Giorgio riapre il campionato

spot_imgspot_img

La quattordicesima giornata del girone B di Eccellenza campana ha regalato diversi verdetti sorprendenti, tra cui la riapertura del campionato. La Sarnese sembrava in fuga fino a due giornate fa, ma il Castel San Giorgio non molla l’osso. Ecco il recap di quanto accaduto nel girone che vede protagoniste 12 formazioni salernitane.

Eccellenza girone B: il Castel San Giorgio ora ci crede

È successo di tutto e di più nell’ultimo turno del girone B di Eccellenza campana. Si parte dai due risultati più importanti di questa giornata: il pareggio della Sarnese a Scafati e il colpaccio del Rossoblù Castel San Giorgio a Baronissi.

Nella partita del “Vitiello” i granata di mister Pirozzi hanno rischiato grosso, visto che la Scafatese ha avuto la chance di portare a casa l’intera posta in palio con il rigore tirato sul palo da Arciello. Lo 0-0 finale scontenta praticamente entrambe, perché ad approfittarne è stato proprio il Castel San Giorgio, corsaro al “Figliolia” contro il Salernum Baronissi grazie al gol all’ultimo minuto di Catalano. L’1-0 ha permesso agli uomini di mister Fiume di portarsi a soli 2 punti dai granata, riaprendo il discorso campionato.

Passando alle altre partite, non può passare inosservato quanto accaduto a San Michele di Serino, dove è stata sospesa la partita tra Virtus Avellino e Sant’Antonio Abate. Le intemperanze di entrambe le tifoserie hanno portato arbitro e calciatori in campo a concordare la sospensione della partita al 43′ sul punteggio di 0-0. Ora spetterà alla Giustizia Sportiva l’ultima parola sul possibile prosieguo del match.

La sospensione della partita ha permesso al Buccino Volcei, vittorioso per 2-1 sul campo del Santa Maria la Carità, di issarsi momentaneamente al quinto posto, in piena zona play-off. I gol di Oliveira e Boglic, intervallati dal momentaneo pari di Reda, permettono ai rossoneri di inanellare il sesto risultato utile consecutivo e di entrare nelle zone nobili della classifica. Sempre in chiave play-off, Costa d’Amalfi e Giffoni Sei Casali non vanno oltre l’1-1. I gol di Celia per i costieri e di Signorelli per i Grifoni permettono a questi ultimi di mantenere la terza posizione in classifica, mentre i primi restano sesti e fuori dai play-off.

Il derby cilentano del “Vaudano” tra Calpazio e Agropoli ha sorriso ai Delfini con un netto 3-0. Calvanese, A. Sannia e Capozzoli permettono alla squadra di mister Ambrosino di allungare a +4 sui play-out. Zona calda da cui è fuori anche il Sapri, che però non è andato oltre l’1-1 contro il Faiano fanalino di coda. Chiacchio per gli Spigolatori e Strianese per i picentini firmano le segnature. Vittoria importantissima, invece, per la Pro Sangiorgese nello scontro diretto con l’Audax Cervinara: un 4-0 perentorio siglato dalle doppiette di Mascolo e Falivene permettono ai sangiorgesi di allungare a +3 dalla zona retrocessione. La sconfitta è costata, tra l’altro la panchina dei caudini a mister Massimo Russo, sostituito da Renato Cioffi.

Chiude la rassegna la larga vittoria dell’Apice per 4-1 nello scontro-salvezza contro il Città di Solofra.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Eccellenza girone B: la Scafatese ferma la Sarnese. Il Castel San Giorgio riapre il campionato

spot_imgspot_img

La quattordicesima giornata del girone B di Eccellenza campana ha regalato diversi verdetti sorprendenti, tra cui la riapertura del campionato. La Sarnese sembrava in fuga fino a due giornate fa, ma il Castel San Giorgio non molla l’osso. Ecco il recap di quanto accaduto nel girone che vede protagoniste 12 formazioni salernitane.

Eccellenza girone B: il Castel San Giorgio ora ci crede

È successo di tutto e di più nell’ultimo turno del girone B di Eccellenza campana. Si parte dai due risultati più importanti di questa giornata: il pareggio della Sarnese a Scafati e il colpaccio del Rossoblù Castel San Giorgio a Baronissi.

Nella partita del “Vitiello” i granata di mister Pirozzi hanno rischiato grosso, visto che la Scafatese ha avuto la chance di portare a casa l’intera posta in palio con il rigore tirato sul palo da Arciello. Lo 0-0 finale scontenta praticamente entrambe, perché ad approfittarne è stato proprio il Castel San Giorgio, corsaro al “Figliolia” contro il Salernum Baronissi grazie al gol all’ultimo minuto di Catalano. L’1-0 ha permesso agli uomini di mister Fiume di portarsi a soli 2 punti dai granata, riaprendo il discorso campionato.

Passando alle altre partite, non può passare inosservato quanto accaduto a San Michele di Serino, dove è stata sospesa la partita tra Virtus Avellino e Sant’Antonio Abate. Le intemperanze di entrambe le tifoserie hanno portato arbitro e calciatori in campo a concordare la sospensione della partita al 43′ sul punteggio di 0-0. Ora spetterà alla Giustizia Sportiva l’ultima parola sul possibile prosieguo del match.

La sospensione della partita ha permesso al Buccino Volcei, vittorioso per 2-1 sul campo del Santa Maria la Carità, di issarsi momentaneamente al quinto posto, in piena zona play-off. I gol di Oliveira e Boglic, intervallati dal momentaneo pari di Reda, permettono ai rossoneri di inanellare il sesto risultato utile consecutivo e di entrare nelle zone nobili della classifica. Sempre in chiave play-off, Costa d’Amalfi e Giffoni Sei Casali non vanno oltre l’1-1. I gol di Celia per i costieri e di Signorelli per i Grifoni permettono a questi ultimi di mantenere la terza posizione in classifica, mentre i primi restano sesti e fuori dai play-off.

Il derby cilentano del “Vaudano” tra Calpazio e Agropoli ha sorriso ai Delfini con un netto 3-0. Calvanese, A. Sannia e Capozzoli permettono alla squadra di mister Ambrosino di allungare a +4 sui play-out. Zona calda da cui è fuori anche il Sapri, che però non è andato oltre l’1-1 contro il Faiano fanalino di coda. Chiacchio per gli Spigolatori e Strianese per i picentini firmano le segnature. Vittoria importantissima, invece, per la Pro Sangiorgese nello scontro diretto con l’Audax Cervinara: un 4-0 perentorio siglato dalle doppiette di Mascolo e Falivene permettono ai sangiorgesi di allungare a +3 dalla zona retrocessione. La sconfitta è costata, tra l’altro la panchina dei caudini a mister Massimo Russo, sostituito da Renato Cioffi.

Chiude la rassegna la larga vittoria dell’Apice per 4-1 nello scontro-salvezza contro il Città di Solofra.

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Eccellenza girone B: la Scafatese ferma la Sarnese. Il Castel San Giorgio riapre il campionato

spot_img

La quattordicesima giornata del girone B di Eccellenza campana ha regalato diversi verdetti sorprendenti, tra cui la riapertura del campionato. La Sarnese sembrava in fuga fino a due giornate fa, ma il Castel San Giorgio non molla l’osso. Ecco il recap di quanto accaduto nel girone che vede protagoniste 12 formazioni salernitane.

Eccellenza girone B: il Castel San Giorgio ora ci crede

È successo di tutto e di più nell’ultimo turno del girone B di Eccellenza campana. Si parte dai due risultati più importanti di questa giornata: il pareggio della Sarnese a Scafati e il colpaccio del Rossoblù Castel San Giorgio a Baronissi.

Nella partita del “Vitiello” i granata di mister Pirozzi hanno rischiato grosso, visto che la Scafatese ha avuto la chance di portare a casa l’intera posta in palio con il rigore tirato sul palo da Arciello. Lo 0-0 finale scontenta praticamente entrambe, perché ad approfittarne è stato proprio il Castel San Giorgio, corsaro al “Figliolia” contro il Salernum Baronissi grazie al gol all’ultimo minuto di Catalano. L’1-0 ha permesso agli uomini di mister Fiume di portarsi a soli 2 punti dai granata, riaprendo il discorso campionato.

Passando alle altre partite, non può passare inosservato quanto accaduto a San Michele di Serino, dove è stata sospesa la partita tra Virtus Avellino e Sant’Antonio Abate. Le intemperanze di entrambe le tifoserie hanno portato arbitro e calciatori in campo a concordare la sospensione della partita al 43′ sul punteggio di 0-0. Ora spetterà alla Giustizia Sportiva l’ultima parola sul possibile prosieguo del match.

La sospensione della partita ha permesso al Buccino Volcei, vittorioso per 2-1 sul campo del Santa Maria la Carità, di issarsi momentaneamente al quinto posto, in piena zona play-off. I gol di Oliveira e Boglic, intervallati dal momentaneo pari di Reda, permettono ai rossoneri di inanellare il sesto risultato utile consecutivo e di entrare nelle zone nobili della classifica. Sempre in chiave play-off, Costa d’Amalfi e Giffoni Sei Casali non vanno oltre l’1-1. I gol di Celia per i costieri e di Signorelli per i Grifoni permettono a questi ultimi di mantenere la terza posizione in classifica, mentre i primi restano sesti e fuori dai play-off.

Il derby cilentano del “Vaudano” tra Calpazio e Agropoli ha sorriso ai Delfini con un netto 3-0. Calvanese, A. Sannia e Capozzoli permettono alla squadra di mister Ambrosino di allungare a +4 sui play-out. Zona calda da cui è fuori anche il Sapri, che però non è andato oltre l’1-1 contro il Faiano fanalino di coda. Chiacchio per gli Spigolatori e Strianese per i picentini firmano le segnature. Vittoria importantissima, invece, per la Pro Sangiorgese nello scontro diretto con l’Audax Cervinara: un 4-0 perentorio siglato dalle doppiette di Mascolo e Falivene permettono ai sangiorgesi di allungare a +3 dalla zona retrocessione. La sconfitta è costata, tra l’altro la panchina dei caudini a mister Massimo Russo, sostituito da Renato Cioffi.

Chiude la rassegna la larga vittoria dell’Apice per 4-1 nello scontro-salvezza contro il Città di Solofra.

spot_img

Notizie popolari