mercoledì 24 07 24
spot_img
HomeCalcioSvolta in casa Agropoli: con Cerruti pronta la rivoluzione
spot_img

Svolta in casa Agropoli: con Cerruti pronta la rivoluzione

spot_img
spot_img

In vista dell’ormai prossima stagione d’Eccellenza, l’intricata situazione vissuta nell’ambiente Agropoli potrebbe finalmente risolversi, portando un po’ di sereno dalle parti dello stadio “Guariglia”. Una svolta, avvenuta nelle ultime ore, potrebbe infatti risollevare il destino dei delfini.

Eccellenza, il periodo complicato dell’Agropoli

Il momento della società salernitana si traduce in ciò che è avvenuto nella giornata di ieri, durante il secondo atto della fase a gironi della Coppa Italia. La formazione azzurra ha mandato in campo solo giovani in quella che è stata un’autentica carneficina: 6-0 in favore degli avversari del Sapri.

Per fortuna, dopo ogni tempesta arriva sempre l’arcobaleno.


Potrebbero interessarti anche:


La svolta

I tifosi potranno presto festeggiare. Difatti, stando a quanto riportato da Set TV, l’imprenditore Domenico Cerruti è pronto a prendere in mano la squadra. Il colloquio avvenuto col sindaco di Capaccio Paestum, nonché presidente della Provincia, Franco Altieri, ha portato i suoi frutti.

L’organigramma societario dovrebbe vedere Ugo Schiavo, Francesco Barone e Nicola Volpe, rispettivamente nelle vesti di direttore generale, avvocato di riferimento e dirigente operativo. Luigi Squillante dovrebbe assumere il comando della squadra, in veste di nuovo allenatore.

L’organigramma agropolese sta per essere definito. La stagione 2023-24 dei delfini potrà dunque riprendere, dopo qualche spavento, col piede giusto.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Giornalista, classe ’95, iscritto all’Albo nazionale dei Pubblicisti, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti del mio carattere risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute con figure di rilievo all'interno del mondo del giornalismo e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img

Notizie popolari