sabato 18 05 24
spot_img
HomeFrontpageCaso Verdi, parla l'agente: "De Sanctis non era disposto a chiudere l'operazione"
spot_img

Caso Verdi, parla l’agente: “De Sanctis non era disposto a chiudere l’operazione”

spot_img
spot_img

Questa mattina l’agente di Simone Verdi, Donato Orgnoni, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni riguardanti la trattativa con la Salernitana. Dalle sue parole sono emersi nuovi dettagli circa il mancato arrivo del giocatore a Salerno.

Le dichiarazioni dell’agente di Verdi

Il mancato passaggio di Simone Verdi alla Salernitana ha scatenato un vero e proprio caso con il club granata che anche dopo la fine della sessione di mercato invernale ha fatto pressione per riportare il giocatore all’ombra dello stadio “Arechi”.

Tuttavia, il presunto rallentamento dei server di una delle società coinvolte nella trattiva, l’Hellas Verona, ha impedito che l’operazione andasse in porto. In mattinata, l’agente del giocatore, Donato Orgnoni, ha rilasciato delle importanti dichiarazioni: “Si poteva chiudere a inizio gennaio, non c’erano problemi sui conti ma non ho più sentito De Sanctis fino alle 17 del 31 gennaio”.


Potrebbe interessarti anche:


Inoltre, il procuratore ha specificato: “Intorno alle 19 mi hanno dato il via libera ma non avevano a disposizione nessun documento, Iervolino aveva dato il via libera la mattina stessa”. Invece, su De Sanctis ha riferito: “Ogni ds è libero di fare le sue valutazioni ma De Sanctis non era ben disposto a chiudere l’operazione”.

Infine, Orgnoni ha sottolineato: “Non ho mai parlato di colpe ma di scelte tecniche, il direttore è libero di compiere quelle che a lui sembrano giuste”.

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari