domenica 25 09 22
HomeFrontpageDavide Nicola: "Contenti per la prestazione, ma c'è ancora da migliorare"

Davide Nicola: “Contenti per la prestazione, ma c’è ancora da migliorare”

- Advertisment -spot_img

Il mister Davide Nicola ha commentato il match appena conclusosi 0-0 alla “Dacia Arena” tra Udinese e Salernitana.

Davide Nicola in sala stampa

«Siamo contenti per la prestazione offerta perché abbiamo dato continuità a quella messa in campo contro la Roma, abbiamo migliorato la gestione della palla. Essendo l’Udinese una squadra molto forte fisicamente con un gioco consolidato da molti anni, fare una partita del genere alla 2ª di campionato ha dimostrato grande crescita. Stiamo cercando di lavorare su difese chiuse con giocate differenti. Voi sapete meglio di me che per una squadra non è semplice assemblare tanti giocatori nuovi».

«Nel secondo tempo abbiamo cercato di alzare il baricentro ma non siamo riusciti a farlo con costanza. I numeri dicono che la Salernitana è venuta ad Udine a fare la sua partita. Sicuramente con il vantaggio della superiorità numerica dovevamo operare meglio, con più velocità sulle fasce per tirar fuori i difensori e i centrocampisti dell’Udinese, per poi approfittare con dei cross nel mucchio o con delle giocate più veloci in area».

«Vedo una squadra che ha l’obiettivo salvezza, ma anche di proporre gioco. Dobbiamo migliorare ancora tantissimo, ma sono molto contento della prestazione perché vedo crescita, attenzione e ambizione nel voler fare risultato e quindi dobbiamo lavorare così. Io sono molto fiducioso».

«Questa squadra ha molti giocatori da integrare il più in fretta possibile, ma per noi è importante non perdere nessuno. La notizia più bella é aver aver fatto giocare sia Radovanovic che Bradaric. La partita con l’Udinese è stata molto fisica e ci sarebbero potuti essere utili giocatori come Bohinen e Lassana Coulibaly, che oggi ci sono mancati. Il primo non ha nulla di grave ma abbiamo preferito non rischiare, con Radovanovic e Maggore siamo però comunque riusciti a sopperire. Credo che Lassana da martedì sarà regolarmente in gruppo».

«Dia andrà coordinato e si è allenato solo ieri, ma ha già dimostrato di essere in grado di entrare in partita e dare una mano. È una punta che mancava, che attacca lo spazio. Bisogna migliorare su cross e traversoni, stiamo entrando in area ma non abbiamo ancora un grosso peso specifico».

«Maggiore è praticamente alla prima con noi e non giocava da un po’. Bisogna mettere i nuovi acquisti nella condizione ottimale per potersi esprimere al massimo, ci vuole un po’ di tempo, però vedo attitudine ad entrare nel gioco e a partecipare a questo progetto; nel caso di Maggiore ha dimostrato tempi di gioco ed equilibrio».

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: