domenica 26 05 24
spot_img
HomeCalcioCrisi Sidigas: in vendita Avellino calcio e basket
spot_img

Crisi Sidigas: in vendita Avellino calcio e basket

spot_img
spot_img

Gianandrea De Cesare mette in vendita la Scandone e l’Us Avellino, di cui è rispettivamente amministratore delegato e vicepresidente ma soprattutto patron e socio di maggioranza.

Crisi Sidigas: in vendita Avellino calcio e basket

A riportarlo è il portale internet AV Live, secondo il quale la decisione sarebbe arrivata al termine di una lunga riunione che si è tenuta ieri mattina negli uffici Sidigas. L’azienda di distribuzione del gas che fa capo proprio a De Cesare non è in salute: il prossimo 12 luglio, infatti, al Tribunale di Avellino verrà discussa un’istanza di fallimento per oltre 60 milioni di euro. Una situazione che si ripercuote sulle due realtà sportive con la Scandone a rischio iscrizione al prossimo campionato di Serie A. Regolarmente iscritta (salvo colpo di scena) l’Us Avellino ma di fatto ferma al palo. Per l’ufficialità si  attende un comunicato o una conferenza stampa congiunta: per i tifosi irpini si prospetta un’altra estate di “passione”.

De Cesare conferma: l’Avellino è in vendita

Nel summit che si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri, l’ingegnere ha confermato l’intenzione di voler cedere le due società sportive. Possibili trattative saranno comunicate al Direttivo e all’Associazione “… Per la Storia”. Le attività legate all’U.S. Avellino continueranno finché non ci sarà un passaggio ufficiale con un nuovo acquirente. Due società in vendita, quindi, ma è chiaro che difficilmente si troverà lo stesso acquirente. Per quanto riguarda la Scandone, circola il nome di D’Agostino. De Cesare o resta con un programma ridotto, oppure cede. Entro martedì – almeno per il calcio – dovrà dare una risposta alla piazza. Anche perché la stagione è ormai alle porte. Se resta sarà una stagione transitoria per entrambe le società.

La nota del Direttivo Curva Sud

“È doveroso da parte nostra aggiornarvi che, al nostro comunicato, l’ Ing. De Cesare ha risposto in poche ore. Infatti nel tardo pomeriggio vi è stato l’incontro fra l’ingegnere ed una delegazione della Curva Sud Avellino.
In questo incontro De Cesare ha spiegato le sue problematiche e quindi ci ha confermato l’ intenzione di voler cedere le due società sportive.
Nel frattempo garantirà, fino alla cessione, la prosecuzione delle attività legate all’U.S. Avellino, nel migliore dei modi.
Ha garantito che ogni eventuale trattativa sarà resa nota alla Curva ed all’Associazione “…Per La Storia” che dovranno dare il loro benestare alla persona o al gruppo interessato all’acquisizione della società calcistica.
A questo punto invitiamo imprenditori, preferibilmente irpini, a farsi avanti in tempi brevi, vista la imminente programmazione della nuova stagione ed invitiamo l’intero popolo irpino a mostrare con i fatti l’attaccamento alla casacca biancoverde.
Le chiacchiere non servono, servono i fatti.
Mai arresi, a testa alta avellinesi!!!”.

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari