martedì 25 06 24
spot_img
HomeFrontpageColantuono ai saluti: "Avrò un altro ruolo in società. Tchaouna da top...
spot_img

Colantuono ai saluti: “Avrò un altro ruolo in società. Tchaouna da top club”

spot_img
spot_img

A seguito dell’ultima folle notte in Serie A della Salernitana, dalla pancia dello stadio ‘Meazza’ è intervenuto Stefano Colantuono per commentare il pirotecnico pari dei granata contro il Milan.

Colantuono: “Avrò un altro ruolo in società”

Ultimo atto in Serie A per il cavalluccio marino. Al tramonto di una stagione tremenda per i tifosi granata, la Salernitana ha affrontato i “Diavoli” di Stefano Pioli. Per Colantuono si prospetta un nuovo ruolo in società, mentre Tchaouna a detta del tecnico romano è pronto per un top club.


Ti potrebbe interessare anche:


“Stiamo parlando con la società. Mi sono proposto per fare altro”

Al termine dei 90 minuti che hanno visto la Salernitana acciuffare un clamoroso 3-3 firmato Simy-Sambia, ai microfoni di DAZN è intervenuto il traghettatore dell’ippocampo, Stefano Colantuono. L’allenatore ex Atalanta ha messo in chiaro il suo futuro ed ha elogiato Tchaouna.

«È una piazza che può ambire ad un immediato ritorno, perché ha una tifoseria importante. L’importante è ricompattarsi e ripartire. Io sono un uomo della società, non devo aspettare nessuna scelta perché sono sotto contratto e conosco già il mio ruolo l’anno prossimo.

A Salerno probabilmente è stata l’ultima da allenatore, ma mi sono messo a disposizione per fare anche altro. Ne sto parlando con la società e vedremo come ci accorderemo».

Tchaouna pronto per una big?

«La Salernitana ha dei giocatori molto validi, guardate Tchaouna. È un giocatore fortissimo ed ha solo 20 anni. Potrebbe giocare in qualsiasi grande squadra della Serie A. Ce ne sono pochi con le sue qualità, e non solo in Italia. Lo dico perché la materia la conosco. Se ne parla ancora troppo poco. Questo è un giocatore che va oltre».

L’allenatore ha quindi concluso:

«La partita mi è piaciuta. Siamo stati un po’ colpiti dell’approccio del Milan. Poi però ci siamo risistemati e infatti nel secondo tempo abbiamo fatto molto bene. Questo risultato non cambierà le nostre sorti ma abbiamo avuto la professionalità di affrontare al meglio la partita.

Come avevo detto ai ragazzi all’inizio della mia piccola avventura, le cose fondamentali sono il rispetto della maglia, della società e della città».

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari