venerdì 14 06 24
spot_img
HomeFrontpageFeldi Eboli all'esame europeo: tutto pronto per l'esordio delle volpi
spot_img

Feldi Eboli all’esame europeo: tutto pronto per l’esordio delle volpi

spot_img
spot_img

Euforia alle stelle per la notte – non a caso – delle stelle, quella che vedrà l’esordio nella UEFA Futsal Champions League 2023-24 dei Campioni d’Italia della Feldi Eboli.

Champions, fattore casa per la Feldi

Le volpi, per l’occasione, prenderanno il nome di “Città di Eboli“, unica squadra italiana a rappresentarci nella competizione. La società ebolitana ospiterà nella cornice del PalaSele tutti gli incontri del Gruppo 8 del Main Round Path B.

Sono state rese note da tempo le formazioni che proveranno a ostacolare il cammino europeo delle foxes: Lucenec, Doukas e Stalitsa Minsk.


Ti potrebbero interessare:


Le avversarie del Gruppo 8

  • Lucenec: Campioni di Slovacchia, reduci dal turno preliminare che li ha visti conquistare la vetta del proprio girone. Guidati da coach Marian Berky, i due calcettisti da temere maggiormente della rosa dei danubiani sono Leovski e Belanik
  • Doukas: Campioni di Grecia, società di grande culto sportivo, vincitrice del proprio girone preliminare. Giocatore da tenere d’occhio? Il centrale Biel, capace di siglare tre reti. Il palmares del team ellenico recita sei campionati greci e quattro Coppe nazionali
  • Stalitsa Minsk: Campioni di Bielorussia, qualificati, come le volpi, al prossimo Main Round. Nella bacheca sono presenti tre campionati di Bielorussia, una Coppa e una Supercoppa nazionale.

La carica di Calderolli

«L’esperienza dello scorso anno ci ha aiutato a preparaci al meglio per questo importante evento. Abbiamo lavorato con molta intensità, sappiamo che sarà un girone difficile con partite tirate ma siamo pronti a dare il massimo per ottenere la qualificazione. Parliamo di gare dove non si può sbagliare, solo la prima classificata passerà il girone e non possiamo permetterci di commettere errori che potremmo pagare caro, a questi livelli non bisogna concedere nulla. Dalla nostra avremo il pubblico di casa, sono sicuro che ci daranno tanto entusiasmo e noi cercheremo di rispondere sul campo e regalare ai nostri tifosi la qualificazione all’Élite Round. Lucenec? Sarà il nostro primo avversario, abbiamo visto alcuni video e abbiamo studiato gli avversari minuziosamente. Sarà importante partire bene e ottenere subito i primi tre punti».

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img

Notizie popolari