lunedì 22 07 24
spot_img
HomeCalcioCalciomercato: De Sanctis mira in alto, il Sassuolo pure
spot_img

Calciomercato: De Sanctis mira in alto, il Sassuolo pure

spot_img
spot_img

La Serie B 2024-2025 prende forma, e nel calciomercato alcune squadre la fanno da padrone: Sassuolo, Cremonese e Palermo tra le altre sono pronte a grandi investimenti.

De Sanctis ragiona da big, il Sassuolo non svende

La prossima sessione di mercato si prospetta non semplice per quei tanti club costretti a fare i conti con budget ridotti e diverse incognite legate a diritti tv (ancora da definire), con particolare attenzione al verde dei bilanci .


Ti potrebbe interessare anche:


Calciomercato Serie B: non tutte devono farsi i conti in tasca

Non è ancora chiaro a cosa ambirà la Salernitana che ad Agosto farà ritorno nel campionato cadetto dopo tre anni di Serie A. Con la vicenda societaria che a breve, in un modo o nell’altro, troverà un epilogo Petrachi ha messo sotto mira alcuni obiettivi che ingolosiscono anche le altre big del campionato.

Nell’ottica della retrocessione, e di una possibile cessione come nel caso della Salernitana, sistemare i conti diventa una priorità. Prima di poter attingere alle opportunità di mercato, è necessario fare cassa con quei calciatori che appartengono a una categoria superiore.

Certo è, che il rischio, se non quasi l’obbligo, di “svenderli” è molto alto. Vale per Dia, per cui Iervolino la scorsa estate chiedeva almeno 20 milioni e per cui ora si parla di una valutazione intorno ai 12, per Pirola, Coulibaly e per tutti i big granata.

Sassuolo, le richieste sono alte

Allo stesso modo, tra gli “outlet delle retrocesse”, la bottega del Sassuolo espone pezzi di un certo livello. La società neroverde, che verosimilmente punterà a una risalita quanto più rapida e sostenibile possibile, dovrà certamente rinunciare alle sue stelle, tra cui Laurientè, Pinamonti e soprattutto Domenico Berardi.

La società di Squinzi, tuttavia, da sempre risulta una bottega cara, e anche quest’anno pare non voglia fare particolari sconti. Secondo le ultime notizie, infatti, i neroverdi si stanno rendendo disponibili a trattare solo per cifre congrue, senza mostrare particolari esigenze di incasso: l’ultima richiesta è di 35 milioni per il pacchetto Pinamonti-Laurientè.

Dionisi riparte da Consigli che ha confermato fedeltà alla società emiliana e spera in innesti di qualità, tra cui Vandeputte, calciatore seguito anche dalla Salernitana e accostato alle migliori squadre del campionato.

Palermo, De Sanctis alza l’asticella

Durante la conferenza stampa di presentazione, il nuovo direttore sportivo del Palermo, Morgan De Sanctis, ha esposto chiaramente la sua visione: il club rosanero è alla ricerca esclusivamente di giocatori di rilievo, capaci di migliorare ulteriormente sia il livello tecnico che quello fisico di una squadra già solida per il definitivo salto di qualità della società targata City Group.

Con un occhio alla cassa, l’ex DS della Salernitana ha alzato le aspettative, complice la forte disponibilità economica messa a disposizione della società. In questi primi scampoli di mercato l’ex portiere sta cercando di imbastire diverse trattative con la formula dello scambio+conguaglio.

Al fine di sfoltire la rosa da quegli elementi che non rientrano più nel progetto e allo stesso tempo rinforzarsi, il DS ha messo in cima alla lista dei desideri Vandeputte, ma sempre dal Catanzaro interessa anche il portiere Fulignati in vista di uno scambio con l’attuale pipelet rosanero Mirko Pigliacelli.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari