domenica 26 05 24
spot_img
HomeCalcioSi chiude la 20ª giornata di Serie A: ecco come cambia la...
spot_img

Si chiude la 20ª giornata di Serie A: ecco come cambia la classifica

spot_img
spot_img

La prima giornata di ritorno del campionato di Serie A 2022-23 è pronta per dare il via allo spettacolo. Le 10 gare di campionato, valide per la 20ª giornata, sono in programma in una quattro giorni piena di emozioni. Si parte con i due anticipi di venerdì 27 gennaio, per concludersi con il monday night di lunedì 30 gennaio. Su tutte, spiccano il big match del “Maradona” Napoli-Roma e la sfida per l’Europa tra Lazio e Fiorentina.

Serie A 2022-2023: la 20ª giornata

Il lungo programma della 20ª giornata, comincia con i due anticipi in ottica salvezza di venerdì 27 gennaio. Il fischio d’inizio è al “Dall’Ara”, dove alle 18:30, il Bologna archivia la pratica Spezia con un gol per tempo. Prima il vantaggio di Posch e poi il gol della sicurezza messo a segno da Orsolini, per il definitivo 2-0.


Potrebbe interessarti anche:


Un risultato che interessa da vicino anche la Salernitana, che ritrova il sorriso in quel di Lecce, in uno scontro decisivo dopo le ultime deludenti uscite degli uomini di Nicola. I granata partono fortissimo e nel giro di venti minuti sono già sullo 0-2 trascinati da un irresistibile Boulaye Dia. È sua la rete del vantaggio in apertura di match, ed è suo anche l’assist per il raddoppio di Vilhena. A nulla è servita la reazione giallorossa con il gol della speranza firmato da Strefezza, la Salernitana vince 1-2 e torna al successo dopo 7 gare senza i tre punti.

Il sabato di campionato

Il sabato pomeriggio di campionato parte presto, con l’appuntamento delle 15 tra Empoli e Torino che ha visto gol e spettacolo. Quando tutto sembrava indirizzato verso i toscani, in vantaggio di due gol grazie a Luperto e Marin, il vecchio cuore granata ha riacciuffato il pari nel giro di quattro minuti con Ricci e Sanabria, sancendo il 2-2 finale. Inizio da incubo anche per l’ Inter che va sotto contro la Cremonese per via del gioiello di Okereke, ma poi ci pensa Lautaro a mettere le cose apposto con un gol per tempo. Un 1-2 per i ragazzi di Inzaghi, che almeno per una notte, li porta al secondo posto in solitaria. Conclude la giornata, Atalanta-Sampdoria con un dea sempre più lanciata in zona Europa e che mette agilmente a bada i blucerchiati con le marcature di Maehle e il solito Lookman, 2-0.

Le partite di domenica

Tra le altre big spicca il risultato a sorpresa, fischio d’inizio alle 12:30, di San Siro dove il Milan cade con il netto risultato di 2-5 in favore del Sassuolo: dopo la rete annullata a Giroud, gli emiliani segnano subito due reti e la prima frazione si chiude 1-3 per gli ospiti. Nella ripresa i neroverdi arrivano al massimo vantaggio di 1-5 prima del gol di Origi all’81’. Vittoria fondamentale in chiave salvezza che risponde al successo della Salernitana a Lecce di venerdì.

Doveva essere la partita del riscatto per la Juventus ma si è trasformata, invece, nell’impresa del Monza di Palladino che fa uno sgambetto tremendo alla sua ex squadra: partita decisa già nel primo tempo con Ciurria e Dany Mota. Anche la Lazio di Sarri si è vista stoppata in casa dalla Fiorentina, con il risultato di 1-1, targato Casale e Gonzalez. Il big match del “Maradona” non ha deluso le aspettative e il Napoli si è aggiudicato la vittoria pur soffrendo con un’ottima Roma. Gli azzurri, saldamente al primo posto, vincono nel finale grazie al gol di Simeone, dopo la parità portata dai gol di Osimhen e El Shaarawy

Lunedì si chiude il turno di Serie A

A concludere il turno di Serie A, ci pensano Udinese e Verona. In un match equilibrato e aperto ad ogni risultato, le due squadre si dividono la posta in palio con un 1-1, dettato dallo sfortunato autogol di Rodrigo Becao e dal pareggio di Samardzic al 21′ del primo tempo. Un pareggio che lascia il rammarico soprattutto ai bianconeri, autori di una buona prestazione. Per gli scaligeri, invece, è un punto che non muove la classifica più di tanto, visto il terzultimo posto ancora intatto.

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari