martedì, Novembre 30, 2021
Pclove.it vendita on line di notebook, computer, pc all in one, laptop, pc nuovi on box ed usati grade A

HomeFrontpageCagliari-Salernitana: la difesa degli uomini di Mazzarri

Cagliari-Salernitana: la difesa degli uomini di Mazzarri

CagliariSalernitana è l’anticipo del prossimo turno di Serie A. Venerdì si assisterà allo scontro tra due squadre in crisi, alla ricerca di tre punti che sarebbero importantissimi per un cambio di rotta.

Cagliari-Salernitana, la difesa dei sardi

Venerdì la Salernitana sarà ospitata dal Cagliari in quella che a tutti gli effetti può essere vista come la partita più importante del campionato granata, finora. Dopo la sconfitta in casa, contro la Sampdoria, la Salernitana si vede costretta a fare risultato contro una compagine che si trova nella stessa identica situazione.

Cagliari-Salernitana è la partita dei fanalini di coda. È la partita da vincere per scrollarsi di dosso l’ultimo posto in classifica e provare a dare il via ad una rimonta che, altrimenti, diverrebbe totalmente insperata.

Cagliari: numeri non incoraggianti

Oltre a condividere l’ultimo posto in classifica, le due squadre si vedono accomunate anche dal numero di gol subiti, 28. Solo lo Spezia ha fatto peggio, con 31. Dopo le prime tre giornate, in cui è stato raccolto solo un punto, la società sarda ha deciso di esonerare Leonardo Semplici per puntare su Walter Mazzarri.

Evidentemente ci si aspettava qualcosa di diverso, ma il cambio di panchina non ha portato i risultati sperati. Con Mazzarri i punti guadagnati dal Cagliari sono soltanto sei in dieci partite, bottino tutt’altro che soddisfacente.

Nelle ultime cinque giornate, i rossoblù hanno subìto undici gol e, per rendimento, sono la squadra peggiore del campionato con un pareggio e quattro sconfitte.

La difesa del Cagliari: da Semplici a Mazzarri

L’inizio di stagione ha visto i sardi schierati con un 3-5-2, con Dalbert sempre impiegato da Semplici. Tuttavia, il brasiliano ex Inter ha giocato in tutte le partite da esterno sinistro nel centrocampo.

La situazione è diversa con l’arrivo dell’attuale tecnico: sebbene Mazzarri sia famoso per il suo credo tattico, il 3-5-2 fino a quel momento utilizzato anche da Semplici viene – a volte – accantonato.

Con l’ex allenatore del Napoli si vede spesso una squadra schierata con la difesa a quattro (dinamica, pronta a diventare all’occorrenza difesa a tre, con il supporto degli esterni di centrocampo). E se Dalbert era intoccabile per il tecnico precedente, ora si vede scavalcato nelle gerarchie dal greco Lykogiannis.

Con Mazzarri l’ellenico colleziona ben dieci presenze su dieci partite, diventando inamovibile. Come Lykogiannis, anche Carboni è sceso in campo dodici volte in campionato (unica partita saltata contro il Napoli, il che lo mette alle spalle del terzino in quanto a presenze con il nuovo tecnico). Gli altri difensori da ritenersi fondamentali per i sardi sono Zappa (undici presenze) e Ceppitelli (dieci presenze).

Un reparto… ‘uruguagio’

Due nomi di spessore: Martin Cáceres e Diego Godín. Tanta esperienza ed un passato in grandi squadre. Cáceres sembra essersi finalmente inserito nei meccanismi, e dalla terza giornata ha saltato solo due partite (una per infortunio, contro la Roma; una per squalifica, contro l’Atalanta).

Per Godín, invece, molti problemi al ginocchio, che lo hanno reso indisponibile per ben cinque giornate. Quando in forma, però, viene sempre impiegato ed è il leader della difesa rossoblù.

Tra sorprese ed infortuni

La sorpresa è Raoul Bellanova, classe 2000, arrivato in prestito dal Bordeaux. Spesso impiegato come esterno destro di centrocampo, è in realtà un terzino. La maggior parte delle volte è partito dalla panchina, ma le presenze fin qui sono sette e il minutaggio è destinato ad aumentare.

I pezzi mancanti, infine, sono Sebastian Walukiewicz e Paolo Faragò. Il primo è fuori dai campi da inizio ottobre a causa di una contusione. Prima dell’infortunio, cinque presenze (di cui una da subentrato).

Per il secondo la situazione è più grave: nessuna presenza in seguito ad un intervento di pulizia all’anca, fastidio che aveva da tempo.

Cagliari: chi in campo contro la Salernitana?

Davanti a Cragno, Mazzarri potrebbe riproporre la difesa a quattro. Sicuri del posto Lykogiannis e Carboni. Godín da valutare a causa dell’affaticamento che lo ha tenuto fuori contro il Sassuolo, al suo posto pronto Ceppitelli. Ballottaggio a destra: a contendersi una maglia da titolare ci sono Bellanova e Zappa, con Cáceres pronto ad inserirsi.


Potrebbe interessarti anche:

- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

SempreFarmacia.it acquista on line

Top Vacanze agenzia di viaggio a Salerno

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: