venerdì 05 08 22
HomeSalernitanaBuone nuove dall'infermeria: come cambia il centrocampo granata

Buone nuove dall’infermeria: come cambia il centrocampo granata

Segnali positivi dall’infermeria per Gian Piero Ventura. L’ex CT della Nazionale potrebbe recuperare qualche pedina in vista della trasferta di Venezia. Torna a disposizione un lungodegente. Ecco come può cambiare il centrocampo granata.

Come cambia il centrocampo granata

Il tour de force delle ultime settimane ha messo in grossa difficoltà Gian Piero Ventura nelle scelte di formazione. Tanti gli indisponibili, per la maggior parte di vecchia data, con cui il tecnico genovese ha dovuto, letteralmente, fare i conti. Ad esempio, i calciatori convocati per la trasferta di Livorno, quarta gara in 10 giorni, erano appena 17. Una vera e propria maledizione infortuni, che ha costretto il mister ad affidarsi e a spremere fino all’osso i pochi calciatori a disposizione. Nell’ultima gara, visto il non brillante avvio di stagione di Marco Firenze, Ventura ha utilizzato Sofian Kyine come interno di centrocampo, dando spazio a Lopez sulla sinistra, per la prima volta titolare in stagione dopo la buona prova di Livorno. Trattasi della classica coperta corta che, finora, ha impedito ai granata di potersi esprimere al meglio, almeno per ciò che concerne il gioco preteso da Mister Libidine.

Buone notizie dall’infermeria

Dall’infermeria, intanto, giungono buone nuove, specie per quanto riguarda il reparto di centrocampo. Cristiano Lombardi è tornato in gruppo e scalpita per una maglia da titolare al “Penzo” di Venezia. Un infortunio muscolare subito in allenamento gli ha impedito di scendere in campo in queste prime 7 giornate. Indisponibilità che ha costretto Emmanuele Cicerelli, piacevole rivelazione di questo primo scorcio di stagione, a fare gli straordinari. L’ex centrocampista del Foggia, nell’ultima gara contro il Frosinone, ha alzato bandiera bianca all’inizio del secondo tempo a causa di un risentimento muscolare che lo tormenta già da diverse settimane. Uscita dal campo, insieme a quella di Djuric, determinante ai fini del risultato, e che ha costretto Ventura ad utilizzare Firenze sull’out destro, ruolo non propriamente congeniale alle sue caratteristiche. Finalmente il tecnico potrà contare anche su Lombardi, un’altra pedina dal sicuro affidamento. Ritorno che consentirà a Cicerelli di tirare il fiato in vista della delicata gara interna contro il Perugia all’Arechi, in programma per il prossimo 26 ottobre.

L’attesa del responso degli esami diagnostici

Nella giornata di ieri, Akpa Akpro ha sostenuto degli esami diagnostici per valutare il progresso dell’infortunio occorso, ormai, quasi un mese fa. La speranza è che il centrocampista ivoriano possa tornare a disposizione per la gara contro il Perugia. Con Akpro di nuovo a pieno regime, Ventura potrà contare su 6 calciatori per 3 posti che andranno a comporre la cerniera centrale di centrocampo. Con l’auspicio che, dopo quasi due mesi, possa vedersi in campo anche Patryk Dziczek, di cui si dice un gran bene. Il giovane centrocampista polacco, tra i più positivi in allenamento, attende paziente il suo turno per poter dimostrare, finalmente, il suo valore.

Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
- Advertisment -

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: