sabato 18 06 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeCalcioTanti ai saluti nel Buccino Volcei, C. Bruno: "Primi tra i normali...

Tanti ai saluti nel Buccino Volcei, C. Bruno: “Primi tra i normali del girone”

Campionato esaltante quello del Buccino Volcei che, partito per salvarsi, si assestato alle spalle di Angri, San Marzano, Agropoli e Scafatese. Doveva essere un punto di partenza, ma per molti è stato, invece, un capolinea. Per cui tanti ai saluti al termine del torneo.

I saluti di fine campionato del Buccino Volcei

Da molti era indicata come una squadra che avrebbe lottato per salvarsi ma, sapientemente messa su da un giovane DS quale Giovanni Del Vecchio, i volceiani hanno messo molte squadre in riga. E anche le quattro in prima classe non hanno avuto vita difficile contro i rossoneri.

Ora per molti sarà il tempo dei saluti, come per il capitano Antonio Ietto che aveva preso il testimone da Sabatino Lordi in maniera esemplare e che nell’ultima gara casalinga aveva salutato tutti. La scorsa settimana era già toccato a mister Serrapica e a tutto il suo staff, nonostante l’ottimo campionato.

Le dichiarazioni del DG, Christian Bruno

Portare in porto un anno del genere non è stato semplice: «Al termine di un campionato così impegnativo ed importante, sembra doveroso riavvolgere il nastro e ripercorrere tutte le emozioni. Abbiamo vissuto momenti importanti al fianco di persone che con la loro tenacia e il loro sacrificio, economico e personale, hanno saputo realizzare un piccolo miracolo sportivo».

Probabilmente il campionato più difficile del Buccino da quando è salita in Eccellenza: «Un girone in cui ai nastri di partenza, la maggior parte degli addetti ai lavori ci dava come una squadra da scoprire. Abbiamo completato il primo vero campionato di Eccellenza (post lockdown, ndr) da primi dei normali. Le quattro grandi lì davanti erano le naturali mattatrici del girone, per blasone, seguito e potenziale economico».

Per stare lì serve tanto, anche in termini di determinazione: «Merito del presidente Del Chierico che ha saputo trasmettere la grinta necessaria; del direttore Del Vecchio che ha saputo costruire una rosa molto competitiva, di mister Serrapica e del suo staff, e dei ragazzi che sono scesi in campo».

Lo staff della comunicazione

Una squadra è formata da tanti elementi. È importante che si remi tutti nella stessa direzione affinché si ottengano risultati: «Un elogio particolare va al vero motore della nostra piccola grande società, ovvero ai ragazzi della comunicazione del quale sono orgogliosamente il responsabile. Prima di tutti il nostro addetto stampa, Stefano Boffa, sempre presente di partita in partita. Poi al media partner, SalernoSport24 e la nostra fotografa, Paola Li Santi».

Ma una squadra, per crescere ha bisogno delle nuove leve: «Un plauso va ai ragazzi dell’Under-19; hanno vinto con pieno merito il proprio girone, guidati in panca in modo egregio da mister Morriello e dal suo staff, Alex, Maurizio, Giuseppe, Amedeo, Marco. Poi ci sono anche Lucio, un po’ il factotum del Buccino, il custode del “Paolino Via”, Emilio. Un ringraziamento particolare poi a tutti coloro che hanno dato l’animo è reso possibile un piccolo sogno».

Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
- Advertisment -Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: