venerdì 01 03 24
spot_img
HomeEsclusiveBrunelli: “Sono felice allo Sporting. Bella l'esperienza in nazionale, ora testa al...
spot_img

Brunelli: “Sono felice allo Sporting. Bella l’esperienza in nazionale, ora testa al campionato”

spot_imgspot_img

Ai nostri microfoni Leonardo Brunelli, capitano dello Sporting Sala Consilina e dalla scorsa settimana pivot della nazionale italiana di futsal.

L’esclusiva intervista a Leonardo Brunelli

Fresco ritornato dalla prima esperienza, con tanto di gol, con la maglia dell’Italia, abbiamo intervistato il pivot di origini brasiliane Brunelli. Ci ha raccontato della sua prima esperienza con gli azzurri e gli obiettivi della stagione in corsa con lo Sporting Sala Consilina.


Potrebbe interessarti anche:


Quarto anno a Sala Consilina, sei uno dei protagonisti di questa scalata alla Serie A

«Ormai è il quarto anno che sono qui, mi trovo benissimo. Ci sono tanti posti belli in questa regione. Sono molto contento che siamo saliti fino alla Serie A, da quando sono arrivato abbiamo scalato le categorie e non è facile. Questo dimostra la solidità della nostra società».

Siete fuori dalla zona play-off. Causa di quel periodo negativo alla fine del 2023?

«La classifica non è quella che ci aspettavamo, ma dobbiamo ricordarci che comunque siamo una neopromossa. In quel periodo abbiamo capito come funziona la Serie A. La forza del gruppo e della società si è vista proprio nella ripresa da quel momento. Con il lavoro ne siamo usciti bene».

La settimana scorsa la prima convocazione in nazionale

«Quando Bellarte mi ha chiamato sono stato contentissimo, questo è un riconoscimento al lavoro che faccio qui a Sala Consilina. Mi sono trovato bene in nazionale, un gruppo fantastico con uno staff molto professionale».

Venerdì affrontate il Mantova, prima squadra a cui hai segnato in Serie A

«Sarà una partita molto difficile, sono una squadra forte anche se la classifica non glielo riconosce per ora. Tutte le squadre del campionato hanno qualità e dobbiamo lavorare sodo questa settimana per arrivare bene in partita e vincere davanti al nostro pubblico».

Il presidente ha dichiarato che lo Sporting può puntare ai play-off. Qual è la chiave per arrivarci?

«Penso che la chiave può essere il lavoro, ogni giorno e soprattutto durante la settimana negli allenamenti, poi è questo che fa la differenza in partita. Solo così possiamo fare punti e puntare ai play-off».

spot_img
spot_img
spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Brunelli: “Sono felice allo Sporting. Bella l’esperienza in nazionale, ora testa al campionato”

spot_imgspot_img

Ai nostri microfoni Leonardo Brunelli, capitano dello Sporting Sala Consilina e dalla scorsa settimana pivot della nazionale italiana di futsal.

L’esclusiva intervista a Leonardo Brunelli

Fresco ritornato dalla prima esperienza, con tanto di gol, con la maglia dell’Italia, abbiamo intervistato il pivot di origini brasiliane Brunelli. Ci ha raccontato della sua prima esperienza con gli azzurri e gli obiettivi della stagione in corsa con lo Sporting Sala Consilina.


Potrebbe interessarti anche:


Quarto anno a Sala Consilina, sei uno dei protagonisti di questa scalata alla Serie A

«Ormai è il quarto anno che sono qui, mi trovo benissimo. Ci sono tanti posti belli in questa regione. Sono molto contento che siamo saliti fino alla Serie A, da quando sono arrivato abbiamo scalato le categorie e non è facile. Questo dimostra la solidità della nostra società».

Siete fuori dalla zona play-off. Causa di quel periodo negativo alla fine del 2023?

«La classifica non è quella che ci aspettavamo, ma dobbiamo ricordarci che comunque siamo una neopromossa. In quel periodo abbiamo capito come funziona la Serie A. La forza del gruppo e della società si è vista proprio nella ripresa da quel momento. Con il lavoro ne siamo usciti bene».

La settimana scorsa la prima convocazione in nazionale

«Quando Bellarte mi ha chiamato sono stato contentissimo, questo è un riconoscimento al lavoro che faccio qui a Sala Consilina. Mi sono trovato bene in nazionale, un gruppo fantastico con uno staff molto professionale».

Venerdì affrontate il Mantova, prima squadra a cui hai segnato in Serie A

«Sarà una partita molto difficile, sono una squadra forte anche se la classifica non glielo riconosce per ora. Tutte le squadre del campionato hanno qualità e dobbiamo lavorare sodo questa settimana per arrivare bene in partita e vincere davanti al nostro pubblico».

Il presidente ha dichiarato che lo Sporting può puntare ai play-off. Qual è la chiave per arrivarci?

«Penso che la chiave può essere il lavoro, ogni giorno e soprattutto durante la settimana negli allenamenti, poi è questo che fa la differenza in partita. Solo così possiamo fare punti e puntare ai play-off».

spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Brunelli: “Sono felice allo Sporting. Bella l’esperienza in nazionale, ora testa al campionato”

spot_img

Ai nostri microfoni Leonardo Brunelli, capitano dello Sporting Sala Consilina e dalla scorsa settimana pivot della nazionale italiana di futsal.

L’esclusiva intervista a Leonardo Brunelli

Fresco ritornato dalla prima esperienza, con tanto di gol, con la maglia dell’Italia, abbiamo intervistato il pivot di origini brasiliane Brunelli. Ci ha raccontato della sua prima esperienza con gli azzurri e gli obiettivi della stagione in corsa con lo Sporting Sala Consilina.


Potrebbe interessarti anche:


Quarto anno a Sala Consilina, sei uno dei protagonisti di questa scalata alla Serie A

«Ormai è il quarto anno che sono qui, mi trovo benissimo. Ci sono tanti posti belli in questa regione. Sono molto contento che siamo saliti fino alla Serie A, da quando sono arrivato abbiamo scalato le categorie e non è facile. Questo dimostra la solidità della nostra società».

Siete fuori dalla zona play-off. Causa di quel periodo negativo alla fine del 2023?

«La classifica non è quella che ci aspettavamo, ma dobbiamo ricordarci che comunque siamo una neopromossa. In quel periodo abbiamo capito come funziona la Serie A. La forza del gruppo e della società si è vista proprio nella ripresa da quel momento. Con il lavoro ne siamo usciti bene».

La settimana scorsa la prima convocazione in nazionale

«Quando Bellarte mi ha chiamato sono stato contentissimo, questo è un riconoscimento al lavoro che faccio qui a Sala Consilina. Mi sono trovato bene in nazionale, un gruppo fantastico con uno staff molto professionale».

Venerdì affrontate il Mantova, prima squadra a cui hai segnato in Serie A

«Sarà una partita molto difficile, sono una squadra forte anche se la classifica non glielo riconosce per ora. Tutte le squadre del campionato hanno qualità e dobbiamo lavorare sodo questa settimana per arrivare bene in partita e vincere davanti al nostro pubblico».

Il presidente ha dichiarato che lo Sporting può puntare ai play-off. Qual è la chiave per arrivarci?

«Penso che la chiave può essere il lavoro, ogni giorno e soprattutto durante la settimana negli allenamenti, poi è questo che fa la differenza in partita. Solo così possiamo fare punti e puntare ai play-off».

Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!
spot_img

Notizie popolari