venerdì 11 11 22
HomeSportBASKETSconfitte esterne di misura per Virtus Arechi e Diesel Tecnica

Sconfitte esterne di misura per Virtus Arechi e Diesel Tecnica

- Advertisment -spot_img

La Serie B di basket in campo per il secondo appuntamento della stagione regolare. Entrambe le squadre salernitane hanno giocato sabato pomeriggio.

La 2ª giornata del campionato di basket di Serie B

Sabato e domenica con il campionato di basket di Serie B.

Troppi alti e bassi per la Virtus Arechi Salerno, a cui non è bastato raddrizzare per due volte la barca per evitare la sconfitta contro la BPC Cassino. 71-65 per i laziali di coach Russo, che hanno schiacciato subito il pedale dell’acceleratore, portandosi sul 10-2 grazie ai canestri di Gay e De Leone. I granata escono dal torpore con i punti pesanti di Rinaldi e Laquintana: il fratello d’arte firma il sorpasso (20-21) a fine tempo.

La BPC non si scoraggia e riprende quota con due triple di Paunovic, a cui si accodano Teghini e Kekovic: +8 interno sul 35-27. In difficoltà a rimbalzo, la squadra allenata da Giampaolo Di Lorenzo si affida all’inventiva degli esterni: Bottioni e Donadoni sfamano l’attacco granata prima che Laquintana e Zucca scrivano il nuovo -2 (37-35). Tuttavia, la precisione dall’arco premia i laziali: a segno Gay e Paunovic, 43-35 al giro di boa.

Finita anche a -11, la Virtus ricomincia a mordere la retina con le accelerazioni di Laquintana e Donadoni, che ristabilisce addirittura la parità a quota 46. Il testa a testa perdura fino all’ultimo intervallo: un vivacissimo Laquintana replica a Milosevic, 57-54 Cassino.

Gli uomini del secondo quintetto rilanciano la corsa di testa dei frusinati, che toccano il +7 (61-54) con De Leone e Frizzarin. La Virtus dà ancora l’impressione di poter uscire indenne dalla tempesta, ma la serata in chiaroscuro di Zucca e le basse percentuali da 3 frenano le ambizioni di rimonta degli ospiti, che piegano definitivamente la testa dopo l’uno-due di Kekovic e Gay.


Potrebbe interessarti anche:


La Diesel Tecnica sfiora l’impresa a Sant’Antimo

Il derby campano tra Geko Sant’Antimo e Diesel Tecnica Sala Consilina prometteva pochi colpi di scena. E invece, i biancoazzurri del Vallo di Diano hanno affrontato la trasferta a Pozzuoli con la faccia giusta, costringendo la squadra allenata da Gandini a risolvere il rebus solo al supplementare. 65-62 il verdetto del tabellone.

I salernitani macinano subito punti dall’arco con Divac, a cui si accoda un brillante Gaye dalle parti del ferro (3-10). Sant’Antimo privilegia gli attacchi in isolamento, centrando il bersaglio con Maggio e Sgobba, ma la Diesel Tecnica – guidata con polso fermo da Erkmaa – consolida il vantaggio con uno scatenato Gaye. 13-20 dopo i primi 10′.

Il quintetto della cintura urbana di Napoli ricomincia a respirare grazie alle sortite degli ex Virtus Arechi Maggio e Mennella, che confezionano il primo vantaggio interno della serata sul 25-23. La verve degli attacchi si esaurisce ben prima della pausa: appena tre canestri dal campo in oltre 5′ di partita. Un libero di Quarisa fissa il punteggio sul 28-27.

Gli uomini di Antonio Paternoster tornano in pista con Erkmaa e Misolic prima che Gaye si riaffacci sulla partita, segnando il momentaneo +5 (28-33). La Geko resta sempre a contatto con i canestri di Sgobba, ma il riaggancio non si concretizza: 41-42 esterno con 10′ sul cronometro.

Il tiro pesante diventa l’arma in più dei salesi, che sognano in grande quando Giunta ed Erkmaa bersagliano il nylon degli avversari dalla grande distanza (46-53 al 33′). Serve tutta l’esperienza di Cantone per rigenerare l’attacco di Sant’Antimo, che accende la freccia in vista delle ultime curve grazie a Quarisa e Mennella. Una tripla di Cimminella riporta avanti la Diesel Tecnica (56-58), Maggio fa 2/2 dalla linea dei liberi: overtime.

Seppure frastornata dalle palle perse e dallo scarso feeling con il canestro, la Geko si salva grazie ai centri in rapida successione di Maggio e Montanari. Divac piazza il -3, ma Sala Consilina non riesce più a muovere il tabellone fino al gong.

Le partite in programma

Serie B – Girone D, 2ª giornata
08.10.22 18:00 BPC Cassino 71-65 Virtus Arechi Salerno
08.10.22 18:00 LUISS Roma 67-60 Liofilchem Roseto
08.10.22 18:30 Geko Sant’Antimo 65-62 dts Diesel Tecnica Sala Consilina
09.10.22 18:00 Adriatica Industriale Corato 74-81 Lions Bisceglie
09.10.22 18:00 Bava Pozzuoli 67-76 IVPC Avellino
09.10.22 18:00 Pescara Basket 56-66 Juvecaserta
09.10.22 18:00 Tecnoswitch Ruvo di Puglia 66-52 CUS Jonico Taranto
09.10.22 18:00 Teramo a Spicchi 72-74 White Wise Monopoli

Classifica 
#   Pts G V P
1 Geko Sant’Antimo 4 2 2 0
2 IPVC Avellino 4 2 2 0
3 Lions Bisceglie 4 2 2 0
4 BPC Cassino 4 2 2 0
5 Tecnoswitch Ruvo di Puglia 4 2 2 0
6 White Wise Monopoli 2 1 1 1
7 Virtus Arechi Salerno 2 1 1 1
8 CUS Jonico Taranto 2 2 1 1
9 Juvecaserta 2 2 1 1
10 LUISS Roma 2 2 1 1
11 Teramo a Spicchi 2 2 1 1
12 Liofilchem Roseto 0 2 0 2
13 Adriatica Industriale Corato 0 2 0 2
14 Pescara Basket 0 2 0 2
15 Bava Pozzuoli 0 2 0 2
16 Diesel Tecnica Sala Consilina 0 2 0 2
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: