domenica 14 04 24
spot_img
HomeSportBASKETScafati torna in campo. Robinson: "dobbiamo essere solidi"
spot_img

Scafati torna in campo. Robinson: “dobbiamo essere solidi”

spot_imgspot_img

Scafati Basket affronterà domenica sera la Germani Brescia. I protagonisti della sfida hanno lasciato un loro commento in vista dell’incontro.

Scafati Basket va in trasferta: i commenti dei protagonisti

Dopo la sconfitta interna contro la Reyer Venezia, la Givova è in cerca del successo fuori della propria regione. Il modo migliore per ricominciare per i tifosi sarebbe strappare i due punti alla capolista del nostro campionato. Inoltre, nella mente dei tifosi, Brescia è ancora legato al ricordo felice della salvezza, motivo per il quale questa trasferta porta con sé tante speranze.

Ne è certo anche il playmaker numero 22 Gerald Robinson, che commenta così la partita: «Domenica affronteremo la Germani Brescia, un’ottima squadra, costruita molto bene, che non a caso occupa la prima posizione in classifica. Conosco molto bene la squadra e gli elementi che la compongono, in maniera particolare Burnell e Bilan, con i quali ho giocato insieme a Sassari. Per imporci siamo obbligati a disputare una gara solida per 40 e non 35 minuti, su un campo dove in carriera ho già conquistato vittorie importanti».

La parola agli avversari

Anche coach Magro, per Brescia, rilascia un commento: «siamo assolutamente felici di tornare a giocare tra le mura amiche e davanti al nostro pubblico dopo quasi un mese dalla partita con Reggio Emilia prima della parentesi della Coppa Italia. Ne avevamo proprio bisogno. Siamo dispiaciuti e amareggiati perchè anche a Pesaro come sempre c’era un numeroso gruppo di tifosi che ci ha seguito e oggettivamente la partita che abbiamo disputato non ci ha minimamente soddisfatto.

Capiamo come mai ci possa essere del malumore rispetto alla partita che abbiamo giocato: abbiamo avuto un livello di energia non adeguato e da lì vogliamo ripartire […]. La settimana di allenamento è stata buona, ma purtroppo abbiamo perso un giocatore perchè Cobbins non sarà sicuramente della partita. Cobbins lo valuteremo nei prossimi giorni per vedere se il problema che ha riscontrato sarà un problema che lo terrà fuori qualche tempo. Rispetto alla partita dell’andata Scafati è cambiata tantissimo: hanno cambiato l’allenatore, hanno cambiato giocatori, e il nuovo allenatore [Boniciolli, ndr.] è riuscito subito a dare un’impronta cercando di dare responsabilità a giocatori come Robinson e Rivers. Ma anche Gentile, che sta giocando in più ruoli, sappiamo quanto sia bravo a segnare per sé o a far segnare gli altri. Hanno aggiunto un giocatore come Gamble che all’andata non c’era, aggiungendo così chili e centimetri sotto canestro […] Questo ci deve far suonare un campanello d’allarme».

spot_img
spot_img
spot_img
Daniele Alfano
Daniele Alfano
Laureato in Scienze storiche.

Notizie popolari