sabato 07 05 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeSalernitanaAmarcord granata: nel 1995 la Salernitana, con l'esordio di Pirri, annullava la...

Amarcord granata: nel 1995 la Salernitana, con l’esordio di Pirri, annullava la penalizzazione

Il 3 settembre del 1995 la Salernitana, guidata da Franco Colomba, annullava la penalizzazione di 4 punti inflittagli per illecito amministrativo. Con 1 vittoria ed 1 pareggio nelle prime due giornate, e con l’esordio di un talentuoso e mai sbocciato Alessio Pirri tra i titolari, i granata si incamminavano ad una stagione bella ma illusoria.

La Salernitana, con il rampante Pirri, annulla la penalizzazione

Siamo nel 1995 e la Salernitana, dopo 2 anni di successi con Delio Rossi, è allenata da Franco Colomba. La squadra, presieduta da Aniello Aliberti, comincia male l’annata e non per una partenza negativa in campionato. La Salernitana, infatti, ha subito una penalizzazione di 4 punti, inflittagli per presunto illecito amministrativo. Il vulcanico presidente granata, contrario alla sentenza, decide addirittura di rassegnare le dimissioni dalla presidenza del club; remissioni, poi, revocate sia per i successi in campo sia per l’annullamento della squalifica.

Quell’annata fu particolare anche per altri motivi; come detto in principio, alla guida tecnica del club c’era Franco Colomba che, grazie ad un bel gioco e ad ottimi interpreti, riuscì a sfiorare la promozione in Serie A. La promozione in massima serie, infatti, venne mancata per appena 3 lunghezze.

Tra gli ottimi interpreti, inoltre, c’era anche il 19enne Alessio Pirri, arrivato a Salerno dalla Cremonese con l’etichetta del predestinato. Il giovane, compagno di TottiDel Piero nelle Nazionali giovanili, veniva da una buona stagione in Serie A, con 3 reti, ed aveva addosso gli occhi di tutti.

A Salerno le aspettative sono alte e Colomba, ad appena 19 anni, decide di centellinarne l’utilizzo ad inizio stagione. Peccato, però, che già dalla seconda di campionato, giocata il 3 settembre in casa del ChievoVerona, il ragazzotto di Cremona inizi a fare ottime cose. Presa la maglia da titolare, infatti, diverrà punto fermo della Salernitana per tutto il resto della stagione, venendo ancora oggi apprezzato e ricordato … ma con l’amaro in bocca. Amaro in bocca perché Pirri, purtroppo, non ha saputo mantenere alti gli standard e quella che sarebbe potuta essere una gran carriera lo ha visto maggiormente in giro tra Serie B e Serie C.

A Salerno, e per i tifosi della Salernitana, Pirri verrà comunque ricordato per aver fatto bene in quel particolare “Anno della penalizzazione“.

Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: