venerdì 01 03 24
spot_img
HomeFrontpageAlmanacco dello sport: oggi, 6 marzo, Scafati rivince la Coppa Italia
spot_img

Almanacco dello sport: oggi, 6 marzo, Scafati rivince la Coppa Italia

spot_imgspot_img

Ancora emozioni sotto canestro con il nostro almanacco dello sport salernitano: oggi ripercorriamo la finale della Coppa Italia di Serie A2 conquistata nel 2016 dalla Givova Scafati nella Final Eight di Rimini.

Almanacco dello sport: la Coppa Italia alla Givova

L’almanacco dello sport salernitano ci riporta al 6 marzo 2016, il giorno della finale della Coppa Italia di A2 tra Givova Scafati e Dinamica Generale Mantova.

I gialloblù di coach Perdichizzi – che avevano concluso la prima metà della stagione regolare al 2° posto del girone Ovest – avevano raggiunto l’ultimo atto della rassegna tricolore dopo aver sconfitto in rimonta sia la De’ Longhi Treviso (59-54), sia la Novipiù Casale Monferrato (69-67). Nell’altra metà del tabellone, invece, i lombardi (quarti a Est) avevano sconfitto prima la Moncada Agrigento (79-69), poi la BCC Agropoli per 76-75.

La Dinamica Generale sblocca subito il tabellone con Alviti, ma i campani ribattono con un incontenibile Josh Mayo, che segna 11 dei primi 15 punti della sua squadra. Sotto di 7 punti, il quintetto allenato da Alberto Martellossi riprende slancio nel finale di quarto grazie a Hurtt, portandosi avanti di due lunghezze (17-19) alla prima sirena.

Gli attacchi restano a digiuno per oltre 2′ prima dei liberi segnati da Moraschini, a cui replica lo scafatese Ammannato. Le percentuali da bollino rosso rallentano il ritmo offensivo della Givova, che precipita addirittura a -7 (24-31) dopo le triple di Gandini e Hurtt. In vista dell’intervallo lungo, però, entra in azione Marco Portannese: il giocatore siciliano si procura 6 tiri liberi prima di fissare il 33-37 dalla grande distanza.

giovanni-perdichizzi-scafati
Lo Sceriffo della panchina, il siciliano Giovanni Perdichizzi | ph: profilo Twitter di Giovanni Perdichizzi

Al rientro sul parquet, la Givova accende la freccia con un micidiale 6-0 firmato in tandem da Mayo e Simmons. A corto di idee e di lucidità, Mantova assiste impotente alla fuga degli avversari, che pedalano con agio verso la doppia cifra di vantaggio: uno splendido Portannese (18 punti e il titolo di MVP della manifestazione) e Crow allungano fino al +17, appena ritoccato nel finale dai biancorossi. 59-44.

La Dinamica Generale cerca di interrompere il monologo della Givova con Hurtt e Baldassarre, quest’ultimo a segno dalla linea dei liberi, ma senza successo: Simmons schiaccia su assist di Mayo e consegna virtualmente a Scafati la seconda Coppa Italia della sua storia. 10 anni e un giorno dopo l’impresa dell’Eurorida, la gloria veste ancora gialloblù: 72-62.

spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Almanacco dello sport: oggi, 6 marzo, Scafati rivince la Coppa Italia

spot_imgspot_img

Ancora emozioni sotto canestro con il nostro almanacco dello sport salernitano: oggi ripercorriamo la finale della Coppa Italia di Serie A2 conquistata nel 2016 dalla Givova Scafati nella Final Eight di Rimini.

Almanacco dello sport: la Coppa Italia alla Givova

L’almanacco dello sport salernitano ci riporta al 6 marzo 2016, il giorno della finale della Coppa Italia di A2 tra Givova Scafati e Dinamica Generale Mantova.

I gialloblù di coach Perdichizzi – che avevano concluso la prima metà della stagione regolare al 2° posto del girone Ovest – avevano raggiunto l’ultimo atto della rassegna tricolore dopo aver sconfitto in rimonta sia la De’ Longhi Treviso (59-54), sia la Novipiù Casale Monferrato (69-67). Nell’altra metà del tabellone, invece, i lombardi (quarti a Est) avevano sconfitto prima la Moncada Agrigento (79-69), poi la BCC Agropoli per 76-75.

La Dinamica Generale sblocca subito il tabellone con Alviti, ma i campani ribattono con un incontenibile Josh Mayo, che segna 11 dei primi 15 punti della sua squadra. Sotto di 7 punti, il quintetto allenato da Alberto Martellossi riprende slancio nel finale di quarto grazie a Hurtt, portandosi avanti di due lunghezze (17-19) alla prima sirena.

Gli attacchi restano a digiuno per oltre 2′ prima dei liberi segnati da Moraschini, a cui replica lo scafatese Ammannato. Le percentuali da bollino rosso rallentano il ritmo offensivo della Givova, che precipita addirittura a -7 (24-31) dopo le triple di Gandini e Hurtt. In vista dell’intervallo lungo, però, entra in azione Marco Portannese: il giocatore siciliano si procura 6 tiri liberi prima di fissare il 33-37 dalla grande distanza.

giovanni-perdichizzi-scafati
Lo Sceriffo della panchina, il siciliano Giovanni Perdichizzi | ph: profilo Twitter di Giovanni Perdichizzi

Al rientro sul parquet, la Givova accende la freccia con un micidiale 6-0 firmato in tandem da Mayo e Simmons. A corto di idee e di lucidità, Mantova assiste impotente alla fuga degli avversari, che pedalano con agio verso la doppia cifra di vantaggio: uno splendido Portannese (18 punti e il titolo di MVP della manifestazione) e Crow allungano fino al +17, appena ritoccato nel finale dai biancorossi. 59-44.

La Dinamica Generale cerca di interrompere il monologo della Givova con Hurtt e Baldassarre, quest’ultimo a segno dalla linea dei liberi, ma senza successo: Simmons schiaccia su assist di Mayo e consegna virtualmente a Scafati la seconda Coppa Italia della sua storia. 10 anni e un giorno dopo l’impresa dell’Eurorida, la gloria veste ancora gialloblù: 72-62.

spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Almanacco dello sport: oggi, 6 marzo, Scafati rivince la Coppa Italia

spot_img

Ancora emozioni sotto canestro con il nostro almanacco dello sport salernitano: oggi ripercorriamo la finale della Coppa Italia di Serie A2 conquistata nel 2016 dalla Givova Scafati nella Final Eight di Rimini.

Almanacco dello sport: la Coppa Italia alla Givova

L’almanacco dello sport salernitano ci riporta al 6 marzo 2016, il giorno della finale della Coppa Italia di A2 tra Givova Scafati e Dinamica Generale Mantova.

I gialloblù di coach Perdichizzi – che avevano concluso la prima metà della stagione regolare al 2° posto del girone Ovest – avevano raggiunto l’ultimo atto della rassegna tricolore dopo aver sconfitto in rimonta sia la De’ Longhi Treviso (59-54), sia la Novipiù Casale Monferrato (69-67). Nell’altra metà del tabellone, invece, i lombardi (quarti a Est) avevano sconfitto prima la Moncada Agrigento (79-69), poi la BCC Agropoli per 76-75.

La Dinamica Generale sblocca subito il tabellone con Alviti, ma i campani ribattono con un incontenibile Josh Mayo, che segna 11 dei primi 15 punti della sua squadra. Sotto di 7 punti, il quintetto allenato da Alberto Martellossi riprende slancio nel finale di quarto grazie a Hurtt, portandosi avanti di due lunghezze (17-19) alla prima sirena.

Gli attacchi restano a digiuno per oltre 2′ prima dei liberi segnati da Moraschini, a cui replica lo scafatese Ammannato. Le percentuali da bollino rosso rallentano il ritmo offensivo della Givova, che precipita addirittura a -7 (24-31) dopo le triple di Gandini e Hurtt. In vista dell’intervallo lungo, però, entra in azione Marco Portannese: il giocatore siciliano si procura 6 tiri liberi prima di fissare il 33-37 dalla grande distanza.

giovanni-perdichizzi-scafati
Lo Sceriffo della panchina, il siciliano Giovanni Perdichizzi | ph: profilo Twitter di Giovanni Perdichizzi

Al rientro sul parquet, la Givova accende la freccia con un micidiale 6-0 firmato in tandem da Mayo e Simmons. A corto di idee e di lucidità, Mantova assiste impotente alla fuga degli avversari, che pedalano con agio verso la doppia cifra di vantaggio: uno splendido Portannese (18 punti e il titolo di MVP della manifestazione) e Crow allungano fino al +17, appena ritoccato nel finale dai biancorossi. 59-44.

La Dinamica Generale cerca di interrompere il monologo della Givova con Hurtt e Baldassarre, quest’ultimo a segno dalla linea dei liberi, ma senza successo: Simmons schiaccia su assist di Mayo e consegna virtualmente a Scafati la seconda Coppa Italia della sua storia. 10 anni e un giorno dopo l’impresa dell’Eurorida, la gloria veste ancora gialloblù: 72-62.

Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
spot_img

Notizie popolari