domenica 03 03 24
spot_img
HomeSalernitanaPalermo-Salernitana: prima Kristoffersen poi Coulibaly, granata vincitori
spot_img

Palermo-Salernitana: prima Kristoffersen poi Coulibaly, granata vincitori

spot_imgspot_img

La Salernitana sfida in amichevole il Palermo, per l’occasione padroni di casa a San Gregorio Magno, sede del ritiro rosanero.

A San Gregorio Magno c’è Palermo-Salernitana

Mancano 21 giorni all’inizio del campionato, i granata di Castori affrontano il Palermo nel centro sportivo di San Gregorio Magno. Il piccolo comune della provincia di Salerno è sede, infatti, del ritiro della squadra siciliana.

Il match

PRIMO TEMPO – Prima fase arrembante dei granata i quali cercano subito la via del gol. Pressante la manovra offensiva, tra le due squadre ci sono due categorie di differenza, seppur i granata sono ancora in fase di pieno assembramento.

La presenza in campo del rientrante Coulibaly si fa sentire, con una Salernitana più ordinata dalla cintola in su, ed è così che arriva il primo gol del match ad opera di Kristoffersen, lesto ad approfittare di una corta respinta di Massolo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa entrano Strandberg, Aya, Di Tacchio e Djuric, il 2-0 dei granata arriva con una bella imbucata di Obi. L’ex Chievo recupera palla da un appoggio di D’Andrea, apre a ventaglio per Coulibaly che, arrivato a tu per tu con Massolo, lo fulmina sul primo palo con freddezza.

Con il doppio vantaggio, Castori richiama in panchina anche Jaroszynski e Coulibaly. All’78’ l’arbitro vede un calcio di rigore per i rosanero, sul dischetto va Silipo che spiazza Belec. Due minuti e salgono gli animi in campo, quando il capitano del Palermo, De Rose, reagisce male ad un intervento di Vitale. L’arbitro, il signor Robilotta, richiama i due che vengono entrambi ammoniti.

Il gioco riprende dopo qualche minuto. Non succede più niente fino al triplice fischio dell’arbitro, la Salernitana vince la seconda partita consecutiva e fa un passo avanti nella preparazione al campionato.

Il tabellino

Palermo FC – Massolo; Marong, Peretti, Marconi, Almici, Odjer, Giron, Doda, Fella, Kanoute. A disp.: Pelagotti, Misseri, Floriano, Accardi, Buttaro, Silipo, Lancini, De Rose, Corona, Mauthe, Crivello, Broh. All.: G. Filippi.

US Salernitana 1919 – Belec; Zortea, Jaroszynski, Bogdan, Ruggeri, Capezzi, Schiavone, D’Andrea, Coulibaly, Kristoffersen. A disp.: Russo, Galeotafiore, Strandberg, Aya, Sy, Vitale, Obi, Djuric, De Matteis, Di Tacchio.

Marcatori: 26′ Kristoffersen, 68′ Coulibaly, 78′ Silipo (rig.)

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Palermo-Salernitana: prima Kristoffersen poi Coulibaly, granata vincitori

spot_imgspot_img

La Salernitana sfida in amichevole il Palermo, per l’occasione padroni di casa a San Gregorio Magno, sede del ritiro rosanero.

A San Gregorio Magno c’è Palermo-Salernitana

Mancano 21 giorni all’inizio del campionato, i granata di Castori affrontano il Palermo nel centro sportivo di San Gregorio Magno. Il piccolo comune della provincia di Salerno è sede, infatti, del ritiro della squadra siciliana.

Il match

PRIMO TEMPO – Prima fase arrembante dei granata i quali cercano subito la via del gol. Pressante la manovra offensiva, tra le due squadre ci sono due categorie di differenza, seppur i granata sono ancora in fase di pieno assembramento.

La presenza in campo del rientrante Coulibaly si fa sentire, con una Salernitana più ordinata dalla cintola in su, ed è così che arriva il primo gol del match ad opera di Kristoffersen, lesto ad approfittare di una corta respinta di Massolo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa entrano Strandberg, Aya, Di Tacchio e Djuric, il 2-0 dei granata arriva con una bella imbucata di Obi. L’ex Chievo recupera palla da un appoggio di D’Andrea, apre a ventaglio per Coulibaly che, arrivato a tu per tu con Massolo, lo fulmina sul primo palo con freddezza.

Con il doppio vantaggio, Castori richiama in panchina anche Jaroszynski e Coulibaly. All’78’ l’arbitro vede un calcio di rigore per i rosanero, sul dischetto va Silipo che spiazza Belec. Due minuti e salgono gli animi in campo, quando il capitano del Palermo, De Rose, reagisce male ad un intervento di Vitale. L’arbitro, il signor Robilotta, richiama i due che vengono entrambi ammoniti.

Il gioco riprende dopo qualche minuto. Non succede più niente fino al triplice fischio dell’arbitro, la Salernitana vince la seconda partita consecutiva e fa un passo avanti nella preparazione al campionato.

Il tabellino

Palermo FC – Massolo; Marong, Peretti, Marconi, Almici, Odjer, Giron, Doda, Fella, Kanoute. A disp.: Pelagotti, Misseri, Floriano, Accardi, Buttaro, Silipo, Lancini, De Rose, Corona, Mauthe, Crivello, Broh. All.: G. Filippi.

US Salernitana 1919 – Belec; Zortea, Jaroszynski, Bogdan, Ruggeri, Capezzi, Schiavone, D’Andrea, Coulibaly, Kristoffersen. A disp.: Russo, Galeotafiore, Strandberg, Aya, Sy, Vitale, Obi, Djuric, De Matteis, Di Tacchio.

Marcatori: 26′ Kristoffersen, 68′ Coulibaly, 78′ Silipo (rig.)

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Palermo-Salernitana: prima Kristoffersen poi Coulibaly, granata vincitori

spot_img

La Salernitana sfida in amichevole il Palermo, per l’occasione padroni di casa a San Gregorio Magno, sede del ritiro rosanero.

A San Gregorio Magno c’è Palermo-Salernitana

Mancano 21 giorni all’inizio del campionato, i granata di Castori affrontano il Palermo nel centro sportivo di San Gregorio Magno. Il piccolo comune della provincia di Salerno è sede, infatti, del ritiro della squadra siciliana.

Il match

PRIMO TEMPO – Prima fase arrembante dei granata i quali cercano subito la via del gol. Pressante la manovra offensiva, tra le due squadre ci sono due categorie di differenza, seppur i granata sono ancora in fase di pieno assembramento.

La presenza in campo del rientrante Coulibaly si fa sentire, con una Salernitana più ordinata dalla cintola in su, ed è così che arriva il primo gol del match ad opera di Kristoffersen, lesto ad approfittare di una corta respinta di Massolo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa entrano Strandberg, Aya, Di Tacchio e Djuric, il 2-0 dei granata arriva con una bella imbucata di Obi. L’ex Chievo recupera palla da un appoggio di D’Andrea, apre a ventaglio per Coulibaly che, arrivato a tu per tu con Massolo, lo fulmina sul primo palo con freddezza.

Con il doppio vantaggio, Castori richiama in panchina anche Jaroszynski e Coulibaly. All’78’ l’arbitro vede un calcio di rigore per i rosanero, sul dischetto va Silipo che spiazza Belec. Due minuti e salgono gli animi in campo, quando il capitano del Palermo, De Rose, reagisce male ad un intervento di Vitale. L’arbitro, il signor Robilotta, richiama i due che vengono entrambi ammoniti.

Il gioco riprende dopo qualche minuto. Non succede più niente fino al triplice fischio dell’arbitro, la Salernitana vince la seconda partita consecutiva e fa un passo avanti nella preparazione al campionato.

Il tabellino

Palermo FC – Massolo; Marong, Peretti, Marconi, Almici, Odjer, Giron, Doda, Fella, Kanoute. A disp.: Pelagotti, Misseri, Floriano, Accardi, Buttaro, Silipo, Lancini, De Rose, Corona, Mauthe, Crivello, Broh. All.: G. Filippi.

US Salernitana 1919 – Belec; Zortea, Jaroszynski, Bogdan, Ruggeri, Capezzi, Schiavone, D’Andrea, Coulibaly, Kristoffersen. A disp.: Russo, Galeotafiore, Strandberg, Aya, Sy, Vitale, Obi, Djuric, De Matteis, Di Tacchio.

Marcatori: 26′ Kristoffersen, 68′ Coulibaly, 78′ Silipo (rig.)

spot_img

Notizie popolari